Vita comunale sui pascoli di alta montagna di Qandil Reviewed by Momizat on . Con l'inizio della primavera è iniziata e la popolazione di Qandil si trasferisce sugli altipiani. La primavera è iniziata e la popolazione di Qandil si trasfer Con l'inizio della primavera è iniziata e la popolazione di Qandil si trasferisce sugli altipiani. La primavera è iniziata e la popolazione di Qandil si trasfer Rating: 0
You Are Here: Home » SPECIALE » Vita comunale sui pascoli di alta montagna di Qandil

Vita comunale sui pascoli di alta montagna di Qandil

Vita comunale sui pascoli di alta montagna di Qandil

Con l’inizio della primavera è iniziata e la popolazione di Qandil si trasferisce sugli altipiani.

La primavera è iniziata e la popolazione di Qandil si trasferisce sposta le sue tende sugli altipiani. Questa tradizione continua nonostante gli attacchi aerei turchi. Molte persone di Qandil in inverno vanno a Sulaymaniya, Ranya o Kirkuk per lavorarci e guadagnarsi da vivere. In primavera tornano in montagna. Alla vita di città non riescono a abituarsi. Sulle alture praticano uno stile di vita collettivo.

Le donne svolgono un ruolo fondamentale in questo modo di vivere. Si alzano presto la mattina per mungere le loro pecore e poi lasciarle di pascolare. Con il latte e con lo yogurt che producono si garantiscono un reddito.

Nelle le ore serali, si riuniscono intorno a una tenda e intrecciano cesti. Anche gli uomini si uniscono a loro, Nelle loro conversazioni si parla spesso della repressione alla quale è sottoposto il popolo curdo, Si cantano canzoni che parlano della resistenza dei curdi vecchia di secoli.

© 2013 UIKI-Onlus Team

Scroll to top