VIGEVANO: CONFERENZA-DIBATTITO “DI RITORNO DAL KURDISTAN” Reviewed by Momizat on . "Di ritorno dal Kurdistan" è il titolo della conferenza-dibattito che si svolgerà sabato 24 novembre con inizio alle ore 16 presso la Sala polivalente "Giuseppe "Di ritorno dal Kurdistan" è il titolo della conferenza-dibattito che si svolgerà sabato 24 novembre con inizio alle ore 16 presso la Sala polivalente "Giuseppe Rating: 0
You Are Here: Home » INIZIATIVE » VIGEVANO: CONFERENZA-DIBATTITO “DI RITORNO DAL KURDISTAN”

VIGEVANO: CONFERENZA-DIBATTITO “DI RITORNO DAL KURDISTAN”

VIGEVANO: CONFERENZA-DIBATTITO “DI RITORNO DAL KURDISTAN”

“Di ritorno dal Kurdistan” è il titolo della conferenza-dibattito che si svolgerà sabato 24 novembre con inizio alle ore 16 presso la Sala polivalente “Giuseppe Franzoso” della Biblioteca Civica “Lucio Mastronardi” in corso Cavour 82 a Vigevano. Si tratta della presentazione del viaggio di solidarietà nel Kurdistan iracheno compiuto dal 29 settembre al 9 ottobre scorsi dall’associazione “Verso il Kurdistan” Onlus di Alessandria, da anni impegnata nella realizzazione di progetti umanitari.

All’incontro interverranno il medico vigevanese Vladimiro Lionello, Lucia Giusti e Paolo Zammori di “Verso il Kurdistan” e componenti della delegazione che si è recata in Medio Oriente.

La conferenza è organizzata dal collettivo culturale “Rosa Luxemburg” di Vigevano e da “Verso il Kurdistan”, in collaborazione con il Circolo “Hugo Chavez Frias” del Partito della Rifondazione Comunista di Vigevano.

Nel corso dell’iniziativa saranno presentati i risultati della missione di solidarietà ed i nuovi progetti di cooperazione in quell’area di guerra del Medio Oriente, insieme all’aggiornamento sulla complicata situazione geopolitica della zona. E’ anche prevista la proiezione di immagini e video del viaggio, che si è sviluppato nel Basur Kurdistan a partire dal campo profughi di Makhmur dove l’associazione di Alessandria sta contribuendo finanziariamente alla costruzione di un ospedale. La delegazione italiana, che è stata ricevuta da rappresentanti di partiti, movimenti e associazioni locali, si è poi recata presso il campo profughi di Arbat in Suleymaniya e sulle montagne di Qandil dove ha incontrato le partigiane ed i partigiani kurdi.

© 2013 UIKI-Onlus Team

Scroll to top