Università del Rojava Reviewed by Momizat on . L'Università del Rojava è stata fondata il 4.7.2016 a Rojava e nella Siria settentrionale, per soddisfare le esigenze di risorse umane della regione che hanno q L'Università del Rojava è stata fondata il 4.7.2016 a Rojava e nella Siria settentrionale, per soddisfare le esigenze di risorse umane della regione che hanno q Rating: 0
You Are Here: Home » Accademia » Università del Rojava

Università del Rojava

Università del Rojava

L’Università del Rojava è stata fondata il 4.7.2016 a Rojava e nella Siria settentrionale, per soddisfare le esigenze di risorse umane della regione che hanno qualifiche scientifiche e accademiche specializzate in diversi settori durante i continui cambiamenti e la costruzione nella regione.

L’Università del Rojava si sforza di preparare personale scientifico, attivo e consapevole attraverso i suoi programmi e curriculum di studio per ottenere uno sviluppo progressivo di programmi didattici e educativi, anche per supportare il movimento di ricerca scientifica e la reazione di consapevolezza al fine di corrispondere allo sviluppo scientifico e culturale del mondo e fornire le rinnovate esigenze della società per raggiungere uno sviluppo globale dell’umanità.

L’Università di Rojava dipende da un nuovo sistema educativo che dipende dalla nazione democratica e non da quello classico seguito nelle università siriane. Naturalmente, l’università del Rojava adotta i seguenti principi: liberazione delle donne, società ecologica, costruzione di fratellanza e amicizia tra tutte le nazioni e varie componenti siriane. Inoltre, l’Università del Rojava mira a stabilire amicizia e cooperazione tra studenti e insegnanti e rifiuta la superiorità e la gerarchia, oltre a stabilire il carattere scientifico e creativo degli studenti, creando anche uno studente democratico liberato che possa mettere le proprie conoscenze e la scienza correttamente al servizio della società.

Il sistema di amministrazione presso l’università e le accademie è quello dei co-presidenti, (donna e uomo insieme), la donna rappresenta il minimo del 40% nell’amministrazione dell’Università e il suo consiglio, lo stesso sistema applicato all’autonomia democratica in Rojava e nella Siria settentrionale.

Le decisioni riguardanti l’università e gli studenti, sono prese collettivamente per mezzo di un consiglio che include membri dell’amministrazione del personale di tutte le facoltà dell’università e dei rappresentanti degli studenti, dopo un loro incontro settimanale e mensile.

Per consentire a donne e studenti di partecipare allo sviluppo dell’università e prendere decisioni in merito, c’è un consiglio speciale per donne e studenti individualmente, che completa il consiglio generale dell’università in cui i rappresentanti di entrambi i consigli partecipano alla riunione mensile del consiglio generale dell’università.

Lo studio e la registrazione sono gratuiti presso l’università del Rojava, tutti gli studenti siriani possono registrarsi e completare il loro studio. L’università dalla sua fondazione ha ricevuto più di 700 studenti fino alla fine del 2018 di varie età che hanno certificati di nuovo o vecchio certificato di baccalaureato siriano.

L’Università di Rojava è stata un’opportunità per gli studenti del nord della Siria e del Rojava di completare il loro studio, perché hanno sofferto e continuano a soffrire di circostanze di guerra esistenti in Siria da più di 7 anni, inoltre è un’opportunità per coloro che hanno abbandonato il loro studio in altre università siriane a causa di problemi di sicurezza e situazione politica, quindi il Rojava è una vera opportunità per tutti quegli studenti che non hanno potuto completare gli studi a causa di condizioni sociali e politiche.

L’Università del Rojava contiene la facoltà di scienze della donna (Ginecologia) considerata unica al mondo. È specializzata in tutto ciò che riguarda la donna, ovviamente i suoi studenti sono decisamente donne.

A causa di circostanze cruciali in cui la Siria, il Rojava e la Siria del Nord hanno vissuto, è stata presa la decisione di condensare gli anni di studio a causa delle necessità della situazione e della necessità urgente di personale docente ma in modo da preservare il numero delle ore di frequenza e dei materiali che dovrebbero essere studiati. In effetti, il processo di studi all’università si svolge in tre semestri (ogni semestre circa quattro mesi) invece di due semestri come per le altre università. Lo studente ha diritto a circa 15 giorni di vacanza alla fine di ogni semestre.

IL SISTEMA DI VALUTAZIONE DEL’UNIVERSITÀ DEL ROJAVA

Il processo educativo diventa efficace per l’alto livello degli studenti, ecco perché il sistema di valutazione è una delle colonne fondamentali del sistema educativo. Il sistema di valutazione è legato al contenuto dell’istruzione e al metodo utilizzato, i quali si completano a vicenda.

Lo scopo di tale sistema non è quello di distinguere tra gli studenti che hanno successo e quelli che non hanno successo, ma di migliorare gli studenti a livello scientifico e personale ed evitare errori attraverso metodi creativi e pedagogia. Considerando che il modo da seguire nella valutazione deve mostrare il livello di studenti in modo equo.

La pedagogia praticata fino ad ora è a base di test, prove scritte e orali e progetti … ecc. I più popolari sono quelli scritti e test, ma questo metodo rende automatica la relazione tra insegnante e studente (dipende solo dalle prestazioni degli studenti negli esami e prove). Pertanto, il risultato di mostrare il giusto livello di successo è ingiusto. Certo, questo metodo dipende dal positivismo, mentre il positivismo e i suoi metodi affrontano molte critiche.

Oggigiorno, molti argomenti si basano su metodi migliori rispetto a quelli che dipendono da test ed esami scritti, perché questi provocano l’individualismo e l’egoismo per gli studenti, inoltre, viene insegnato solo a memorizzare. Ci sono molti dubbi sul fatto che le abilità dello studente possano essere scoperte attraverso il metodo classico, inoltre, uno studente affronta un sacco di stress psicologico durante quegli esami scritti, nonostante le sue buone capacità, ma non ottiene mai buoni voti. Inoltre, quegli studenti di successo teoricamente non possono applicare ciò che hanno memorizzato sulla scienza e sulla conoscenza, quindi affrontano delle difficoltà. Questo aumenta la critica agli esami classici.

Inoltre, gli studenti cambiano per essere supervisori l’uno sull’altro e di conseguenza si verifica una sfida negativa. Questo caso pone ostacoli di fronte al lavoro comune.

Il sistema di valutazione che si sta sviluppando non è separato tra fasi pedagogiche ed educative, quindi l’insegnante continua a esaminare i suoi studenti in tutte le fasi, contrariamente al sistema di esami in cui l’insegnante corregge solo il testo dell’esame anche senza conoscere il relativo studente. Quindi, nel sistema di valutazione, l’insegnante aiuta i suoi studenti al momento giusto e li istruisce a raggiungere il successo, e inoltre l’insegnante illustra i problemi educativi ai suoi studenti con mezzi pedagogici creativi, insegna loro i metodi per acquisire le informazioni e come risolvere i problemi, non a memorizzarli.

Oggigiorno, ci sono ricerche per cambiare continuamente il sistema degli esami nel mondo, inoltre la società si sforza di rendere gli studi universitari gratuiti senza esami. Questa possibilità è disponibile presso l’Università del Rojava, dove possiamo usare il nostro sistema di valutazione senza esami.

Le facoltà di Rojava valutano il successo dello studente secondo le seguenti misurazioni:
– Comprensione delle informazioni.
– Incarnare la cultura e la morale della modernità democratica.
– Applicare la conoscenza in modo creativo e interpretarla in progetti concreti.
– Codificare in base ai doveri e alle responsabilità richiesti.
– Partecipazione attiva alla vita comunitaria.

PRINCIPI FONDAMENTALI DEL SISTEMA DI VALUTAZIONE

1- Presa in carico e conseguimento di doveri e posti di lavoro.
2- Partecipazione a lezioni e persistenza alla frequenza.
3- Creazione, abilità e laboriosità.
4- Il senso del lavoro e della partecipazione comune.
5- Comprensione, illustrazione e utilizzo di conoscenze e informazioni.
6- Valutazione del tempo e delle possibilità in un modo reale e produttivo.
7- Lavorare in modo organizzato e secondo logica.

GRADI DI LIVELLO E SUCCESSO

1- Il segno massimo in ciascun soggetto è 100 punti.
2- Il minimo di sufficienza è di 60 punti.
3- Per spostare uno studente all’anno successivo, lui / lei deve passare il 70% del totale delle materie e il 50% delle materie principali (materie di specializzazione).
4- Uno studente che non passa il 70% delle sue materie totali si sposta all’anno successivo ma deve fare una ricerca su ogni argomento che ha fallito.

5- I livelli di successo sono i seguenti:
• 100 – 91 ……………………. (A)
• 90 – 81 …………………… .. (B)
• 80 – 71 …………………… .. (C)
• 70 – 61 …………………… .. (D)
• 60 …………………………….. (E) sufficienza
• 59.. – 1 …………………… … (F)

6- La percentuale dei punti stimati sono:
a. Il livello di comprensione e la capacità di esprimere, il 40%
b. La gamma di partecipazione a lezioni, senso di responsabilità, disciplina e lavoro di squadra del 30% (definita dagli insegnanti e dall’amministrazione del dipartimento)
c. Compiti e progetti 20%
d. Frequenza dello studente all’università 10%

Il CORPO DOCENTE DELL’UNIVERSITÀ
L’Università di Rojava nel suo sistema educativo generalmente dipende da un corpo docente di Rojava e Siria che ha esperienze scientifiche e didattiche da diverse università e scuole siriane e non siriane. Il corpo docenti è accettato dopo aver sostenuto un esame scientifico e una valutazione. Dopo essere stato accettato, l’insegnante si iscrive ai corsi di qualificazione per praticare il nuovo sistema educativo da cui l’università dipende in quanto diverso dal resto del sistema di altre scuole e università siriane.

FACOLTÀ DELL’UNIVERSITÀ E SUOI DIPARTIMENTI

FACOLTA DIPARTIMENTO SEMESTRE LUOGO
Ingegneria chimica Petro-chimica 10 Città di Rimelan
Ingegneria chimica Petro-chimica 10 Città di Rimelan
Ingegneria Agricola Agricoltura 10 Città di Qamishlo
Scienze dell’istruzione Matematica 6 Città di Qamishlo
Scienze dell’istruzione Fisica 6 Città di Qamishlo
Scienze dell’istruzione Chimica 6 Città di Qamishlo
Scienze dell’istruzione Storia 6 Città di Qamishlo
Scienze dell’istruzione Geografia 6 Città di Qamishlo
Scienze dell’istruzione Scienze naturali 6 Città di Qamishlo
Scienze dell’istruzione Una classe insegnante 6 Città di Qamishlo
Letteratura e lingua curda Lingua curda 6 Città di Qamishlo
Belle Arti Belle Arti 6 Città di Qamishlo
Jineologia Jineologia 6 Città di Qamishlo

LA COSTRUZIONE DELL’UNIVERSITÀ

L’Università del Rojava come edifici per le sue facoltà e istituti utilizza gli edifici scolastici e gli istituti che venivano adoperati dagli edifici scolastici dello stato siriano. Ha effettuato delle modifiche per adattare le esigenze di ogni facoltà, e con la sua modesta capacità potrebbe amministrare l’università nella preparazione di alcuni laboratori per alcune filiali e fornire attrezzature di base.

Allo stesso tempo, l’università non dispone di molte attrezzature, soprattutto nel campo dei laboratori e dei dispositivi tecnologici avanzati a causa di circostanze di guerra e assedio che bloccano il processo di inserimento delle apparecchiature dei laboratori in Rojava e nella Siria settentrionale, anche a causa dell’elevato costo di alcuni laboratori che il budget dell’università non riesce a coprire. Le stesse ragioni sono di ostacolo all’università per aprire nuovi dipartimenti e facoltà scientifiche.

© 2013 UIKI-Onlus Team

Scroll to top