Strasburgo: La libertà di Ocalan è la nostra libertà Reviewed by Momizat on . Il leader del popolo curdo Abdullah Öcalan è stato tenuto in ostaggio sull'isola di İmralı da oltre 20 anni e si trova in isolamento aggravato negli ultimi tre Il leader del popolo curdo Abdullah Öcalan è stato tenuto in ostaggio sull'isola di İmralı da oltre 20 anni e si trova in isolamento aggravato negli ultimi tre Rating: 0
You Are Here: Home » NOTIZIE » Strasburgo: La libertà di Ocalan è la nostra libertà

Strasburgo: La libertà di Ocalan è la nostra libertà

Strasburgo: La libertà di Ocalan è la nostra libertà

Il leader del popolo curdo Abdullah Öcalan è stato tenuto in ostaggio sull’isola di İmralı da oltre 20 anni e si trova in isolamento aggravato negli ultimi tre anni, condizione che ha sollevato preoccupazioni per la sua salute e condizioni di sicurezza.

Il KCDK-E (Congresso della Società democratica kurda europea) e TJK-E (Movimento europeo delle donne curde), con sostenitori di centinaia di persone dalla Germania,Francia, Belgio, Paesi Bassi e Svizzera hanno già iniziato a riunirsi a Strasburgo a partire dal primo mattino del 6 novembre e altre persone stanno affollando la scena. La manifestazione durerà fino il 18 novembre.

I dimostranti stanno cantando “Libertà per Ocalan” in varie lingue e condannano gli attacchi fascisti dello stato turco contro il popolo curdo. Durante la manifestazione di oggi, ci saranno anche i curdi invitati dal Comitato per la prevenzione della tortura, l’unica istituzione che ha l’autorità di visitare Öcalan nella prigione di İmralı, dove è prigioniero. I manifestanti criticano anche la Corte europea dei diritti dell’uomo, che ha respinto a fine settembre un appello fatto nel 2010 che aveva denunciato un attacco e una minaccia di morte contro il Leader curdo durante una perquisizione nella sua cella nel 2008. La CEDU è accusata di ignorare le pratiche di tortura imposte a Ocalan.

La polizia attacca i manifestanti per Öcalan a Strasburgo
Le istituzioni curde in Europa hanno lanciato una manifestazione a mezzogiorno di oggi per protestare contro l’isolamento aggravato imposto al leader del poplo kurdo Abdullah Öcalan e la polizia francese ha attaccato i manifestanti con gas lacrimogeni poco dopo che la manifestazione è iniziata con un comunicato stampa. Ci sono tanti feriti tra cui uno grave.

I curdi continuano le loro azioni per Abdullah Öcalan.
La gioventù kurda sta dichiarando un’azione di disobbedienza civile a Strasburgo per denunciare l’isolamento aggravato imposto dal regime turco al leader del popolo Kurdo Abdullah Öcalan, di cui non si hanno più notizie negli ultimi tre anni.

Strasburgo ospita il Consiglio d’Europa, la Corte europea dei Diritti umani e il Comitato per la prevenzione della tortura (CPT). L’azione del Movimento rivoluzionario della gioventù (Tevgera Ciwanên Şoreşgerî) si sta svolgendo nell’edificio del parlamento europeo. La polizia è intervenuta contro le persone che protestano fuori dall’edificio come azione di disobbedienza civile.

Video

Video

 

© 2013 UIKI-Onlus Team

Scroll to top