Rapporto di IHD: L’esercito turco ha giustiziato 4 persone ad Erzurum Reviewed by Momizat on . A Erzurum i soldati turchi hanno giustiziato quattro persone invece di catturale vive, lo ha affermato un rapporto di IHD. Quattro persone che è stato affermato A Erzurum i soldati turchi hanno giustiziato quattro persone invece di catturale vive, lo ha affermato un rapporto di IHD. Quattro persone che è stato affermato Rating: 0
You Are Here: Home » DIRITTI UMANI » Rapporto di IHD: L’esercito turco ha giustiziato 4 persone ad Erzurum

Rapporto di IHD: L’esercito turco ha giustiziato 4 persone ad Erzurum

Rapporto di IHD: L’esercito turco ha giustiziato 4 persone ad Erzurum

A Erzurum i soldati turchi hanno giustiziato quattro persone invece di catturale vive, lo ha affermato un rapporto di IHD. Quattro persone che è stato affermato essere guerriglieri delle HPG sono stati uccisi dai soldati turchi nel distretto di Karayazi a Erzurum. I guerriglieri erano trimasti bloccati in una casa nel quartiere di Geventepe e abitanti del posto hanno dichiarato che tutti e quattro sono stati giustiziati dai soldati turchi. Filmati che sono apparsi online hanno mostrato i soldati che mettono a fuoco le abitazioni.

Quattro funzionari di IHD hanno visitato il luogo dell’esecuzione e hanno rilasciato un rapporto sull’accaduto. Il rapporto mette in evidenza la possibilità di un esecuzione illegale. Testimoni oculari hanno affermato che il 2 marzo i soldati hanno circondato un’abitazione vuota nel quartiere, e dopo un breve conflitto a fuoco i soldati hanno dato fuoco alla casa.

Secondo il rapporto, i cadaveri sono stati tirati fuori dall’abitazione con corde legate alle gambe. Dopo l’esecuzione i soldati hanno cantato marce nazionaliste nel vicinato e hanno fatto irruzione nelle aitazioni. L’inviato di IHD ha dichiarato che data la posizione della casa è molto improbabile che i guerriglieri siano stati in grado di fuggire. Anche se c’era la possibilità che queste persone potevano essere catturate vive, sono state invece giustiziate.

© 2013 UIKI-Onlus Team

Scroll to top