Prigionieri in sciopero della fame picchiati, costretti ad andare in ospedale Reviewed by Momizat on . Mentre altri prigionieri si sono uniti allo sciopero della fame ad Adana, i prigionieri in sciopero della fame a Balıkesir sono stati portati in ospedale con la Mentre altri prigionieri si sono uniti allo sciopero della fame ad Adana, i prigionieri in sciopero della fame a Balıkesir sono stati portati in ospedale con la Rating: 0
You Are Here: Home » DIRITTI UMANI » Prigionieri in sciopero della fame picchiati, costretti ad andare in ospedale

Prigionieri in sciopero della fame picchiati, costretti ad andare in ospedale

Prigionieri in sciopero della fame picchiati, costretti ad andare in ospedale

Mentre altri prigionieri si sono uniti allo sciopero della fame ad Adana, i prigionieri in sciopero della fame a Balıkesir sono stati portati in ospedale con la forza e picchiati.

ADANA
Si è appreso che i prigionieri politici Burhan Çelik, Mehmet Taç e Mazlum Erdem nel carcere chiuso di tipo M ad Adana Ceyhan sono in sciopero della fame a tempo indefinito irreversibile dal 4 aprile. Altri quattro prigionieri, Yumlu Üstün, Zafer Bahadır, Ömer Toluk e Mustafa Özer, si sono uniti allo sciopero della fame oggi.

BALIKESİR
Mentre va avanti lo sciopero della fame lanciato da 21 prigionieri nel carcere di tipo T di Balıkesir Bandırma il 5 aprile, viene riferito che i prigionieri in sciopero della fame sono stati picchiati e portati in ospedale con la forza questa mattina.

Secondo il prigioniero Muzaffer Akengin che oggi ha parlato per telefono con la sua famiglia, guardie carcerarie e gendarmi sono entrati nella cella dei prigionieri in sciopero della fame questa mattina, li hanno ammanettati e portati in ospedale. Coloro che hanno rifiutato di andare in oespdale sono stati picchiati.

I prigionieri in sciopero della fame a Bandırma sono: Emir Yüce, Murat Kepenek, Mehmet Emin Yıldırım, Kerem Budak, Engin Okutucu, Maşallah Eren, Yunus Üşümüş, Agit Yılmaz, Şahin Geges, Abdullah Kaya, Metin Gezen, Mikail Bilgin, Hamza Altun, Şeyhmus Can, Cihan Ubraş, Kamil İzgi, Fesih Taş, Yusuf Serhat Bilgis, Hasan Abit, Ümit Ağırbaş e un prigioniero dal cognome Taş.

© 2013 UIKI-Onlus Team

Scroll to top