Perchè la diga di Taqba è importante? Reviewed by Momizat on . Le Forze Democratiche Siriane (SDF) hanno annunciato che la città e la diga di Taqba sono state completamente liberate mercoledì 10 maggio a seguito di una oper Le Forze Democratiche Siriane (SDF) hanno annunciato che la città e la diga di Taqba sono state completamente liberate mercoledì 10 maggio a seguito di una oper Rating: 0
You Are Here: Home » SPECIALE » Perchè la diga di Taqba è importante?

Perchè la diga di Taqba è importante?

Perchè la diga di Taqba è importante?

Le Forze Democratiche Siriane (SDF) hanno annunciato che la città e la diga di Taqba sono state completamente liberate mercoledì 10 maggio a seguito di una operazione durata 50 giorni. L’operazione per liberare Taqba è stata lanciata il 21 marzo. I combattenti delle SDF hanno effettuato operazioni nella regione attraverso ponti aerei. Nell’operazione sono state testate nuove tattiche. Le acque della diga sono state attraversate costruendo ponti. Le bande di ISIS non si aspettavano queste incursioni.

La città di Taqba si trova a 55 km da Raqqa, che è considerata essere l’operazione finale. Prendere quest’area permetterà alle SDF di rafforzare da sud il cerchio attorno Raqqa. Taqba è importante sia economicamente che strategicamente. La città è composta di due parti: la città nuova al-Tahura (Rivoluzione) e la vecchia città con un grande bazar. Questa divisione è dovuta alla diga Eufrate costruita nel 1968. Nel 2011 la popolazione era di 250 mila persone. Oggi si stima essere 75 mila. A questo le bande di ISIS e le loro famiglie hanno aggiunto altre 10 mila persone.
Le bande di ISIS erano provenienti dai paesi arabi, dall’Europa, l’Australia e gli Stati Uniti.

Taqba o diga Eufrate è importante per la Siria come la diga di Assuan è per l’Egitto. La diga Eufrate è costruita sul fiume Eufrate. Essa comprende 2800 chilometri. Lo stesso fiume giunge dal Kurdistan settentrionale e viaggia ulteriormente in Iraq. La diga è lunga 4,5 km e alta 60 metri. Vi è anche il lago Assad costituito dalla diga di Taqba, è lungo 50 km e ha una superficie di630 km2, la più grande riserva di acqua in Siria con 12 miliardi di metri cubi.

La diga era stata presa da gruppi armati che affermavano di essere “l’opposizione” nel febbraio 2013. Entro i primi di febbraio del 2014, con la presa di Raqqa da parte di ISIS, anche la diga è caduta sotto l’invasione di ISIS.

La diga di Taqba è stata completata tra il 1968 e il 1973 con gli aiuti dell’ex Unione Sovietica. La diga è diventata fonte di acqua pulita per la regione. ed è di vitale importanza per l’agricoltura e per l’allevamento. La diga ha anche un ruolo importante nell’economia di Raqqa. Ha la capacità di produrre 880 megawatt di energia e attraverso di essa 600 mila ettari di terreno possono essere irrigati. Ma poichè il terreno è troppo salato, possono essere irrigati solo un terzo di queste.

A seguito di 50 giorni di intensi combattimenti , le Forze Democratiche Siriane hanno messo in un angolo le bande all’interno di un edificio dentro la diga. Con questa mossa il controllo della più grande diga in Siria è stato assunto per la prima volta dalle Forze Democratiche Siriane.

© 2013 UiKi ONLUS Team

Scroll to top