OGC: settembre è stato il mese del colpo di stato per la stampa in Turchia Reviewed by Momizat on . ÖGC ha preparato un rapporto sulla pressione affrontata dai giornalisti nel mese di settembre. L’Associazione dei giornalisti liberi (Özgür Gazeteciler Cemiyeti ÖGC ha preparato un rapporto sulla pressione affrontata dai giornalisti nel mese di settembre. L’Associazione dei giornalisti liberi (Özgür Gazeteciler Cemiyeti Rating: 0
You Are Here: Home » DIRITTI UMANI » OGC: settembre è stato il mese del colpo di stato per la stampa in Turchia

OGC: settembre è stato il mese del colpo di stato per la stampa in Turchia

OGC: settembre è stato il mese del colpo di stato per la stampa in Turchia

ÖGC ha preparato un rapporto sulla pressione affrontata dai giornalisti nel mese di settembre. L’Associazione dei giornalisti liberi (Özgür Gazeteciler Cemiyeti – ÖGC) ha condiviso con l’opinione pubblica il rapporto di settembre sulla pressione e la violazione dei diritti sulla stampa.

Il rapporto ha posto in evidenza che settembre è stato il mese del colpo di stato per la stampa in Turchia e ha affermato: ” In questo mese 18 giornalisti sono stati posti in detenzione e 11 di loro sono stati arrestati, 46 giornalisti hanno avuto il loro passaporto cancellato ed è stato impedito loro di andare all’estero”.

Il rapporto ha sottolineato che 5 organizzazioni della stampa sono state perquisite dalla polizia e ha dichiarato :27 giornalisti si trovano davanti a indagini perchè hanno sostenuto il quotidiano Özgür Gündem Queto mese è stato il mese in cui la maggior parte dell’opposizione è stata ridotta al silenzio. Un totale di 23 organi dei media, 12 canali televisivi e 11 radio sono stati bloccati dalle dalle trasmissioni.

© 2013 UIKI-Onlus Team

Scroll to top