Ocalan è socio onorario del Legambiente Onlus Reviewed by Momizat on . Approvata al X Congresso Nazionale della Legambiente onlus la mozione presentata congiuntamente da Legambiente Campania e dal sindaco del comune di Santomenna ( Approvata al X Congresso Nazionale della Legambiente onlus la mozione presentata congiuntamente da Legambiente Campania e dal sindaco del comune di Santomenna ( Rating: 0
You Are Here: Home » Liberta per Öcalan » Ocalan è socio onorario del Legambiente Onlus

Ocalan è socio onorario del Legambiente Onlus

Ocalan è socio onorario del Legambiente Onlus

Approvata al X Congresso Nazionale della Legambiente onlus la mozione presentata congiuntamente da Legambiente Campania e dal sindaco del comune di Santomenna (SA), di solidarietà con la resistenza del popolo curdo e con il loro leader, Abdullah Öcalan – Proposta di adesione alla Legambiente come socio onorario al leader della resistenza curda Abdullah Öcalan.

Tessere “alleanze di Pace” è elemento fondante per la realizzazione di un mondo migliore.

Tutelare l’ambiente è difendere la pace. Le più grandi vittime delle guerre sono sempre gli ecosistemi. Anche per questo il “paradigma di Öcalan” si fonda sulla libertà democratica, ecologica e di genere. Le tesi di Öcalan sono influenzate dallo studio di Murray Bookchin che è stato l’ideatore della teoria dell’ecologia sociale. Da qui l’impegno di Legambiente Campania che nei prossimi mesi rilancerà l’amicizia con la resistenza curda proponendo al loro leader, Abdullah Öcalan, di divenire socio onorario dell’associazione Legambiente.

Un gesto simbolico che segna l’impegno dell’associazione ambientalista nella “costruzione” di partenariati con altre associazioni, singoli individui ed enti locali per provare però a mettere in campo “azioni concrete” di sviluppo sostenibile in “frontiere di guerra”, dalla parte di chi quotidianamente lavora per la libertà e per la realizzazione di una società inclusiva e sostenibile (ecologia sociale).

La competizione per le risorse naturali, i genocidi, le centinaia di milioni di profughi ambientali sono la prova fondante del rapporto tra gestione capitalista e imperialista delle risorse e l’esistenza di conflitti nel campo internazionale.

Per questo risulta sempre più necessario sensibilizzare ad una prospettiva economica differente che parta da piccoli gesti e da stili di vita ecologicamente e socialmente compatibili, contaminandosi e facendo circolare le buone pratiche di collaborazione che già esistono per costruire un paradigma economico e sociale differente.

Di seguito il testo della mozione approvata al X Congresso Nazionale della Legambiente onlus, presentata congiuntamente da Legambiente Campania e dal sindaco del comune di Santomenna (SA), di solidarietà con la resistenza del popolo curdo con il loro leader, Abdullah Öcalan.

Premesso che:

– Nel contesto internazionale odierno diventa sempre più importante l’azione di Legambiente a sostegno di alleanze e reti per la “costruzione della Pace”.

– Legambiente Campania, grazie all’esperienza del circolo ebolitano Legambiente “Silaris” nell’ambito dell’ospitalità di giovani volontari curdi del Servizio Volontario Europeo, collabora da anni con associazioni curde attive sul territorio del Kurdistan turco.

– Negli ultimi anni si sono intensificati i rapporti e le collaborazioni per sostenere la resistenza curda alla lotta ai nazifascisti di ISIS (Daesh).

– Lo scorso anno Legambiente Campania, in collaborazione con il Comune di Santomenna (SA), e grazie alla forte alleanza con il sindaco Massimiliano Voza, ha messo in campo un’azione concreta a sostegno dei profughi curdi dei campi di Suruç (ai confini con Kobanê, Rojava, Kurdustan siriano), inviando in Kurdistan 30.000 euro di farmaci, che sono ancora alla dogana di Adana a causa del fermo da parte del Governo Turco.

– E’ utile che questa esperienza debba diventare patrimonio di tutta l’associazione Legambiente, a livello nazionale, per mettere in campo iniziative di solidarietà verso un popolo che oggi è il più colpito dagli attacchi terroristici del Daesh.

Si chiede

al Congresso nazionale di Legambiente Onlus, come delegazione Campana e congiuntamente al Sindaco di Santomenna (SA), che ha la delegazione campana ha deciso di indicare come primo delegato per il suo impegno di sindaco e medico volontario internazionale, acciocché venga inserito direttamente nel documento congressuale finale che indica la strategia politica dell’associazione per i prossimi 4 anni:

< >.

Milano, 14\12\2015

Massimiliano Voza
Medico e attivista dei internazionalista
Sindaco di Santomenna (SA), per volontà e difesa del Popolo

© 2013 UIKI Onlus Team

Scroll to top