Non rimarremo in silenzio sulla confisca delle municipalità Reviewed by Momizat on . Nel Kurdistan del nord commissari governativi sono stati designati in 45 municipalità amministrate da HDP. 33 partiti e organizzazioni politiche in Turchia hann Nel Kurdistan del nord commissari governativi sono stati designati in 45 municipalità amministrate da HDP. 33 partiti e organizzazioni politiche in Turchia hann Rating: 0
You Are Here: Home » NOTIZIE » Bakur » Non rimarremo in silenzio sulla confisca delle municipalità

Non rimarremo in silenzio sulla confisca delle municipalità

Non rimarremo in silenzio sulla confisca delle municipalità

Nel Kurdistan del nord commissari governativi sono stati designati in 45 municipalità amministrate da HDP. 33 partiti e organizzazioni politiche in Turchia hanno rilasciato una dichiarazione comune sulla questione che recita come segue:

“ Il diritto garantito costituzionalmente ad eleggere e ad essere eletti è stato violato ancora una volta. La volontà espressa dalla popolazione nelle elezioni amministrative è stata così usurpata.I governanti politici hanno designato commissari fiduciari ad altre 5 municipalità gestite da HDP che non hanno conquistato con le elezioni e che di cui possono prendere il controllo solo attraverso la tirannia illegale.  Precedentemente 6 municipalità acquisite da HDP nelle elezioni amministrative sono state confiscate attraverso decreti emergenziali illegali. Il numero di commissari fiduciari designati alle municipalità di HDP è salito a 45. I sindaci sono stati rimossi dall’incarico senza ordinanze giudiziarie definitive, e alcuni di loro sono stati incarcerati.

Il sistema dei commissari fiduciari ignora la volontà di oltre 3 milioni di elettori. Di conseguenza il governo sta estendendo la sua azione illegale contro tutte le amministrazioni locali di opposizione. Sindaci dei partiti di opposizione vengono destituiti e agli amministratori locali viene impedito di dare una risposta alla gente in totale spregio della legge. Il governo cerca di rendere le amministrazioni locali inattive designando commissari e restringendo le competenze delle amministrazioni locali. La designazione dei commissari è diventato un metodo del governo designato per sopprimere l’opposizione politica, eliminare la volontà dell’elettorato ed impedire l’organizzazione delle popolazioni.

Noi siamo contrari a questo atteggiamento del governo che va contro la Costituzione e la legge. I sindaci sospesi devono essere reinsediati e la repressione contro le autorità locali deve essere fermata. Non rimarremo in silenzio sulla violazione del diritto di eleggere ed essere eletti, sull’ignoranza della volontà degli elettori e i tentativi di eliminare i governi locali “.

 

Partito democratico delle regioni (Demokratik Bölgeler Partisi, DBP)

Partito Rivoluzionario (Devrimci Parti)

Partito del lavoro (Emek Partisi, EMEP)

Partito socialista degli oppressi (Ezilenlerin Sosyalist Partisi, ESP)

Case del popolo (Halkevleri)

Partito democratico dei popoli (Halkların Demokratik Partisi, HDP)

Partito della sinistra (Sol Parti)

Piattaforma di solidarietà socialista (Sosyalist Dayanışma Platformu, SODAP)

Partito della rifondazione socialista (Sosyalist Yeniden Kuruluş Partisi, SYKP)

Partito della libertà sociale (Toplumsal Özgürlük Partisi, TÖP)

Partito dei lavoratori della Turchia (Türkiye İşçi Partisi, TİP)

Partito comunista di Turchia (Türkiye Komünist Partisi, TKP)

Partito del futuro verde e di sinistra (Yeşiller ve Sol Gelecek Partisi)

 

 

.

 

 

© 2020 UIKI Onlus Team

Scroll to top