Mehmet Öcalan: Dobbiamo alzarci contro l’isolamento Reviewed by Momizat on . Mehmet Öcalan ha chiesto che l'isolamento imposto su suo fratello, il leader del popolo curdo Abdullah Öcalan sia respinto e che popolazione assuma una una iniz Mehmet Öcalan ha chiesto che l'isolamento imposto su suo fratello, il leader del popolo curdo Abdullah Öcalan sia respinto e che popolazione assuma una una iniz Rating: 0
You Are Here: Home » Liberta per Öcalan » Mehmet Öcalan: Dobbiamo alzarci contro l’isolamento

Mehmet Öcalan: Dobbiamo alzarci contro l’isolamento

Mehmet Öcalan: Dobbiamo alzarci contro l’isolamento

Mehmet Öcalan ha chiesto che l’isolamento imposto su suo fratello, il leader del popolo curdo Abdullah Öcalan sia respinto e che popolazione assuma una una iniziativa, avvertendo che “domani potrebbe essere troppo tardi”. Parlando delle condizioni dell’isolamento imposto al leader curdo Abdullah Öcalan, suo fratello ha sottolineato che non hanno ricevuto nessuna risposta ad oggi alla loro richieste, ma nessuna delle motivazioni fornite riflette la verità.

Secondo un articolo dell’agenzia Mesopotamia, Öcalan ha posto in evidenza che un sistema che supera persino il sistema di isolamento è stato attuato ad Imrali e ha affermato: Io lotto per trovare parole che descrivono questa pratica. Questo è inaccettabile, tutti i popoli del Medio Oriente e della Turchia, ed il popolo curdo hanno bisogno di assumere una iniziativa.

Öcalan deve essere in grado di adempiere al proprio ruolo
Mehmet Öcalan ha sottolineato che essi viglio esercitare il proprio diritto democratico e che sono preoccupati sullo stato di salute di Öcalan: Se le potenze egemoniche non hanno alcun desiderio di risolvere questo problema, contemporaneamente devono essere aperti canali di comunicazione con Öcalan . Öcalan è la sola persona che può risolvere il problema. Devono essere migliorate in modo che Öcalan possa assolvere al proprio ruolo.

Domani potrebbe essere troppo tardi
Öcalan ha affermato che i curdi hanno i propri occhi, orecchi e cuori fissi su Imrali ed ha avvisato: ” Il popolo curdo deve sollevarsi immediatamente. Se non viene fatto oggi, domani potrebbe essere troppo tardi. Personalmente sono preparato a pagare qualsiasi prezzo se necessario. Nessuno dovrebbe essere cauto sul prezzo da pagare, e la popolazione dovrebbe lottare senza sosta fino a quando l’isolamento di Imrali venga spezzato.

© 2013 UIKI-Onlus Team

Scroll to top