KCK:i nemici delle donne incoraggiati dalla mentalità dell’AKP Reviewed by Momizat on . Il consiglio esecutivo del KCK ha condannato il brutale omicidio di Özgecan Aslan,aggiungendo che i nemici delle donne che non trattano le donne come esseri uma Il consiglio esecutivo del KCK ha condannato il brutale omicidio di Özgecan Aslan,aggiungendo che i nemici delle donne che non trattano le donne come esseri uma Rating: 0
You Are Here: Home » DONNE » KCK:i nemici delle donne incoraggiati dalla mentalità dell’AKP

KCK:i nemici delle donne incoraggiati dalla mentalità dell’AKP

KCK:i nemici delle donne incoraggiati dalla mentalità dell’AKP

Il consiglio esecutivo del KCK ha condannato il brutale omicidio di Özgecan Aslan,aggiungendo che i nemici delle donne che non trattano le donne come esseri umani acquistano forza e incoraggiamento dalla mentalità e dalla pratica dell’ AKP.

La KCK ha condannato coloro i quali hanno stuprato e rapito Özgecan Aslan e ha offerto le proprie condoglianze alla sua famiglia e a tutte le donne in lotta affermando che:””L’entità del sistema dominato dagli uomini vecchio di 5000 anni si è ancora una volta rivelato sotto il regime fascista e oligarchico dell’AKP”.

I nemici delle donne sono incoraggiati dalla mentalità AKP

Il comunicato della KCK ha affermato che non vi era alcun dubbio,i nemici delle donne che non trattano le donne come esseri umani,traggono forza e incoraggiamento dalla mentalità e dalla pratica dell’ AKP.

Ha sottolineato che il livello di libertà della società e degli uomini è direttamente legato al grado di libertà delle donne.

“Per questo motivo il leader Apo ha messo così tanto tempo e fatica nella questione della libertà delle donne.La lotta condotta dal movimento delle donne del Kurdistan, a Sinjar e a Kobanê in particolare, sono della massima importanza “, prosegue il comunicato.

Il comunicato della KCK ha concluso affermando che il brutale omicidio di Özgecan Aslan deve essere visto come un motivo per tutti di ribellarsi.”Ancora una volta offriamo le nostre condoglianze alla famiglia di Özgecan e ci impegniamo a onorare la sua memoria intensificando la lotta per la libertà,”conclude il comunicato.

© 2013 UIKI Onlus Team

Scroll to top