Invito per le celebrazioni del Newroz 2017 Reviewed by Momizat on . Cari Compagni e Compagne, Vorremmo invitarvi cordialmente a unirvi alle celebrazioni del Newroz (Capodanno curdo) del 2017 che si terrà a Diyarbakir, Van, Mardi Cari Compagni e Compagne, Vorremmo invitarvi cordialmente a unirvi alle celebrazioni del Newroz (Capodanno curdo) del 2017 che si terrà a Diyarbakir, Van, Mardi Rating: 0
You Are Here: Home » INIZIATIVE » Invito per le celebrazioni del Newroz 2017

Invito per le celebrazioni del Newroz 2017

Invito per le celebrazioni del Newroz 2017

Cari Compagni e Compagne,

Vorremmo invitarvi cordialmente a unirvi alle celebrazioni del Newroz (Capodanno curdo) del 2017 che si terrà a Diyarbakir, Van, Mardin e in altre città tra il 17 marzo e il 22 marzo 2017.

Per informazioni e adesioni: info@uikionlus.com , info@retekurdistan.it

Di seguito l’invito di HDP Europa per le celebrazioni del Newroz 2017

 

Brussel, febbraio, 2017

Oggetto: Invito per le celebrazioni del Newroz 2017

Car* Amic*
Vorremmo cordialmente invitarvi a unirvi a noi per il Newroz (Capodanno curdo), che si terrà a Diyarbakir, Van, Mardin e in altre città curde e turche, tra il 17 marzo e il 22 del 2017.
Il Newroz, l’equinozio di primavera, si celebra in una vasta area geografia come precursore della rinascita congiunta della natura e della società. Per il popolo curdo rappresenta anche il simbolo della lotta contro la tirannia.

Anche quest’anno nell’avvicinarsi del Newroz si assiste ancora una volta all’escalation di violenza e di oppressione politica del governo turco contro il popolo curdo, con l’arresto di entrambi i nostri co-presidenti Selahattin Demirtas e Figen Yüksekdag, insieme ad altri 10 deputati, la maggior parte dei sindaci eletti democraticamente e migliaia di membri del nostro partito.
Inoltre quest’anno il Newroz si svolgerà in un contesto di pesante stato d’assedio e sarà al tempo stesso un modo per contestare il prossimo referendum che vuole imporre e legittimare il regime dittatoriale del presidente Erdogan.

In un contesto così sleale ci aspettiamo la solidarietà da parte di deputati, sindaci e rappresentanti della società civile in tutta Europa, per celebrare il Newroz come parte delle lotte per un autogoverno equo, autonomo, che sostiene la pace e la convivenza democratica in Turchia, in Rojava (Nord Siria) e in tutto il Medio Oriente.

Eyyup Doru,
HDP Rappresentante in Europa

© 2013 UIKI-Onlus Team

Scroll to top