Inizia la campagna elettorale irachena Reviewed by Momizat on . Gli elettori iracheni andranno alle urne il 12 maggio, che molti commentatori indicano come un punto di svolta nelle elezioni parlamentari. La campagna elettora Gli elettori iracheni andranno alle urne il 12 maggio, che molti commentatori indicano come un punto di svolta nelle elezioni parlamentari. La campagna elettora Rating: 0
You Are Here: Home » NOTIZIE » Inizia la campagna elettorale irachena

Inizia la campagna elettorale irachena

Inizia la campagna elettorale irachena

Gli elettori iracheni andranno alle urne il 12 maggio, che molti commentatori indicano come un punto di svolta nelle elezioni parlamentari.

La campagna elettorale è iniziata sabato, contrassegnata da proteste sorte quando i poster dei candidati hanno sostituito i manifesti di coloro che morirono nella lotta contro DAESH.

Le forze armate irachene hanno dichiarato di aver sconfitto lo Stato islamico lo scorso dicembre, ma la violenza nel paese non è finita. Le persone sostengono che i politici si prendono cura dei propri interessi anziché degli interessi delle persone. E questo è qualcosa che si rifletterà nei sondaggi. Già alcuni commenti sono stati scritti sui manifesti, mostrando il volto dei candidati: ladri, corrotti, senza successo … Questi i messaggi che sono stati lasciati di recente.

Il Parlamento dichiara ufficialmente la scadenza il 30 aprile. Tuttavia a marzo ci sono state solo 5 sessioni, mentre finora non ne è stata chiamata alcuna. Le regole interne stabiliscono che il Parlamento dovrebbe tenere circa 8 sessioni al mese. Inoltre, ci sono state dozzine di sessioni segnate da assenteismo e mancanza di quorum.

Per quanto riguarda le cifre, il sito ufficiale del Parlamento mostra che sono state approvate circa 165 leggi, mentre 108 non sono state approvate negli ultimi quattro anni. Tuttavia, molte di queste leggi approvate hanno avuto poco o nessun impatto sulla vita delle persone e questo è ciò che i cittadini iracheni accusano maggiormente agli attuali politici: non lavorare per migliorare la vita delle persone.

Ci sono 325 seggi in parlamento da riempire, e i partiti si preparano a partecipare a queste elezioni.

© 2013 UIKI-Onlus Team

Scroll to top