Il Tribunale del Belgio ha deciso di non perseguire le associazioni e i politici curdi per terrorismo Reviewed by Momizat on . Nel 2010 un'indagine è stata aperta dal procuratore federale belga contro i politici e le associazioni curde per terrorismo. Tra questi vi erano Remzi Kartal, Z Nel 2010 un'indagine è stata aperta dal procuratore federale belga contro i politici e le associazioni curde per terrorismo. Tra questi vi erano Remzi Kartal, Z Rating: 0
You Are Here: Home » NOTIZIE » Il Tribunale del Belgio ha deciso di non perseguire le associazioni e i politici curdi per terrorismo

Il Tribunale del Belgio ha deciso di non perseguire le associazioni e i politici curdi per terrorismo

Il Tribunale del Belgio ha deciso di non perseguire le associazioni e i politici curdi per terrorismo

Nel 2010 un’indagine è stata aperta dal procuratore federale belga contro i politici e le associazioni curde per terrorismo. Tra questi vi erano Remzi Kartal, Zubeyir Aydar, Adem Uzun,la televisione curda e altre associazioni curde in Belgio. Oggi il Tribunale di Bruxelles ha deciso di non perseguirli.

Il giudice ha deciso che c’è un conflitto armato in corso in Turchia e dunque la legge del terrorismo non può essere utilizzata. Egli ha anche deciso di non perseguire la televisione curda dal momento che la loro azione penale può essere in violazione del diritto della libertà di parola.

La risoluzione riconosce che c’è una guerra in corso in Turchia, e che le accuse dello Stato turco che sostengono che i curdi sono terroristi è falsa.

Congresso Nazionale del Kurdistan -KNK

© 2013 UIKI-Onlus Team

Scroll to top