Il popolo di Afrin: le Nazioni Unite invece di fermare gli attacchi, stanno dicendo delle menzogne ​​contro di noi Reviewed by Momizat on . Il popolo di Afrin ha risposto al rapporto delle Nazioni Unite su Afrin "Afrin è la nostra patria, come possiamo abbandonarla? Rimarremo fermi insieme ai nostri Il popolo di Afrin ha risposto al rapporto delle Nazioni Unite su Afrin "Afrin è la nostra patria, come possiamo abbandonarla? Rimarremo fermi insieme ai nostri Rating: 0
You Are Here: Home » NOTIZIE » Il popolo di Afrin: le Nazioni Unite invece di fermare gli attacchi, stanno dicendo delle menzogne ​​contro di noi

Il popolo di Afrin: le Nazioni Unite invece di fermare gli attacchi, stanno dicendo delle menzogne ​​contro di noi

Il popolo di Afrin: le Nazioni Unite invece di fermare gli attacchi, stanno dicendo delle menzogne ​​contro di noi

Il popolo di Afrin ha risposto al rapporto delle Nazioni Unite su Afrin “Afrin è la nostra patria, come possiamo abbandonarla? Rimarremo fermi insieme ai nostri figli nelle file di YPG e YPJ contro l’occupazione turca. Le Nazioni Unite invece di fermare gli attacchi turchi nella nostra terra dicono menzogne contro i nostri combattenti “.
Ieri le Nazioni Unite hanno pubblicato un rapporto in cui si afferma che le Unità di difesa del popolo e delle donne stavano impedendo l’uscita dei civili dal cantone verso altre aree siriane. Su questo tema i nostri corrispondenti di agenzia si sono incontrati con i residenti di Afrin per parlare dell’ accusa di non poter lasciare il paese.

Suleiman Ibrahim ha dichiarato: “Oggi restiamo nel cantone di Afrin per resistere all’occupazione turca. Non stiamo lasciando la nostra terra che è occupata, le accuse delle Nazioni Unite sono false nessuno ci impedisce di lasciare il cantone “.

Hassan Shikho ha sottolineato che resteranno accanto alle loro forze, “staremo vicino alle nostre forze, resisteremo agli attacchi dell’esercito di occupazione turca, non lasceremo la nostra terra, noi siamo il popolo dei martiri e della resistenza, come possiamo abbandonare questa terra? “

Il cittadino Suleiman Zain ha dichiarato: “Le Nazioni Unite invece che starci vicino e fermare gli attacchi turchi contro la nostra terra, stanno dicendo delle menzogne ​​contro i nostri compagni combattenti”.

“Siamo tutti YPG e YPJ, perché sono i nostri figli e staremo con loro nella difesa della nostra terra, perché non accettiamo l’occupazione”.

Il cittadino Refat Haider ha dichiarato: “Condanniamo le rivendicazioni delle Nazioni Unite contro il nostro popolo. Non andremo via da Afrin. Afrin è la nostra patria e non ci arrenderemo. Se volessimo uscire, dove potremmo andare? “

© 2013 UIKI-Onlus Team

Scroll to top