Il governo turco consolda il suo potere attraverso la pandemia Reviewed by Momizat on . “Coloro che credono nella linea della libertà in Kurdistan resistono. In tutte le aree, le persone stanno combattendo contro l'occupazione", afferma Feride Alka “Coloro che credono nella linea della libertà in Kurdistan resistono. In tutte le aree, le persone stanno combattendo contro l'occupazione", afferma Feride Alka Rating: 0
You Are Here: Home » NOTIZIE » Bakur » Il governo turco consolda il suo potere attraverso la pandemia

Il governo turco consolda il suo potere attraverso la pandemia

Il governo turco consolda il suo potere attraverso la pandemia

“Coloro che credono nella linea della libertà in Kurdistan resistono. In tutte le aree, le persone stanno combattendo contro l’occupazione”, afferma Feride Alkan, comandante della stella YJA.

Feride Alkan, una delle comandanti delle truppe di guerriglia femminile YJA-Star, ha parlato al canale radiofonico Dengê Welat della guerra in Kurdistan e degli sviluppi mondiali. Ha sottolineato nella trasmissione che la vera ragione della pandemia di Coronavirus è l’industrialismo e il sistema capitalista:

“Come movimento di liberazione discutiamo della pandemia e ci chiediamo come sia avvenuta questa catastrofe. In tutto il mondo, le persone parlano di problemi tecnici e dei risultati della pandemia.In questo modo, lo sfondo è nascosto. Sono le potenze dominanti e l’industrialismo a essere responsabili.
Le potenze mondiali si preoccupano solo del proprio profitto e distruggono la natura. Ignorano l’equilibrio tra persone e natura. Occupano tutto “.

Stallo del sistema capitalista

Feride Alkan ha sottolineato i pericoli a cui la società e il mondo sono esposti, osservando che questa situazione rappresenta una grande minaccia per l’umanità, di cui le potenze mondiali non si ritengono responsabili. “Le forze al potere rappresentano la realtà in un modo completamente opposto. La verità è che il capitalismo sta vivendo una situazione di stallo. Il sistema mondiale deve finalmente cambiare.Anche Abdullah Öcalan ha richiamato l’attenzione sulla salute, sulle catastrofi ecologiche e sociali che si stanno verificando. Se il modo in cui affrontiamo il mondo non cambia, ci saranno pericoli ancora maggiori. Öcalan lo ha spesso avvertito. Sotto il capitalismo, viene promosso solo il consumo. L’umanità è in grave pericolo, ma i governi stanno già parlando del peggio. In questo momento il mondo intero sta vivendo un periodo di depressione economica e sociale. In Turchia, le persone sono condannate alla povertà, ecco perché non prestano attenzione alla salute “.

Il governo turco usa la pandemia per consolidare il suo potere

La comandante della guerriglia ha anche parlato dell’influenza del “fascismo dell’AKP / MHP” nella società. Ha detto che l’economia di guerra è vissuta dai lavoratori da settori impoveriti della popolazione. Al fine di approfondire la guerra, lo Stato turco mette in pericolo vite umane, ha affermato Feride Alkan e ha proseguito: “La pandemia di Coronavirus è ai massimi livelli in Turchia, ma si afferma il contrario per ingannare le persone. In questo modo vogliono salvare il loro sistema. Il fascismo AKP / MHP considera questa malattia una grande opportunità per se stesso. Il governo lo vuole usare questa volta per consolidare il proprio potere. Prima dello scoppio della pandemia, lo stato turco ha avuto grandi difficoltà sia in Libia che a Idlib. Con l’inizio della primavera, anche i movimenti della guerriglia sono iniziati e l’opposizione è diventata più forte. La Turchia ha fatto avanti e indietro tra Russia e Stati Uniti, l’economia era sull’orlo del collasso. Il regime AKP / MHP era isolato in tutto il mondo, ma con il Coronavirus l’agenda è cambiata. Per questo motivo, lo stato turco vede la pandemia come estremamente benefica per se stessa. Sta costruendo la sua politica su questo. Mandano i loro jihadisti a Idlib e in Libia, occupano le municipalità, vogliono occupare il Kurdistan meridionale, opprimono la nostra gente nel Nord (del Kurdistan) e hanno portato le loro bande criminali fuori di prigione attraverso una nuova legge. Chiariscono apertamente di essere lo stato delle bande criminali.
Il popolo deve essere vigile di fronte a questa mentalità, perché lo stato turco vuole usare la pandemia per i propri interessi. Affinché gli sviluppi non degenerino in una direzione fascista a favore del governo, l’intera società e tutti gli ambiti liberi si devono unire e lottare insieme “.

La paura dello stato turco dei curdi e del PKK

Riferendosi agli attacchi turchi contro il popolo curdo, la comandante della guerriglia Feride Alkan ha affermato: “Lo stato turco ha paura perché sa che il PKK metterà fine al fascismo. Per questo motivo, continua i suoi attacchi al Kurdistan. Per annientare il popolo curdo, il regime fascista conta su Ergenekon. Sa che il crescente movimento curdo li porterà alla fine. Attacca Maxmur, Qandil e tutte le parti del Kurdistan perché ha paura del popolo curdo e del PKK. Contro questi attacchi, il leader Apo [Abdullah Öcalan], il popolo e la guerriglia sono in una grande resistenza. Coloro che credono nella linea della libertà in Kurdistan resistono. Lo stato turco vuole espandere la sua occupazione, ma come guerriglia possiamo lasciare che i suoi attacchi finiscano nel nulla con le nostre nuove tattiche. Il tempo contro l’occupazione è il tempo della guerriglia. In tutte le aree, le persone stanno combattendo contro l’occupazione “.

© 2020 UIKI Onlus Team

Scroll to top