Il centro di Tabqa liberato da ISIS viene consegnata all’Assemblea Civile Reviewed by Momizat on . Le Forze Democratiche Siriane (SDF) guidate da YPG hanno liberato Tabqa dall'ISIS come parte dell'operazione che hanno lanciato per liberare la città il 21 marz Le Forze Democratiche Siriane (SDF) guidate da YPG hanno liberato Tabqa dall'ISIS come parte dell'operazione che hanno lanciato per liberare la città il 21 marz Rating: 0
You Are Here: Home » NOTIZIE » Il centro di Tabqa liberato da ISIS viene consegnata all’Assemblea Civile

Il centro di Tabqa liberato da ISIS viene consegnata all’Assemblea Civile

Il centro di Tabqa liberato da ISIS viene consegnata all’Assemblea Civile

Le Forze Democratiche Siriane (SDF) guidate da YPG hanno liberato Tabqa dall’ISIS come parte dell’operazione che hanno lanciato per liberare la città il 21 marzo.

I combattenti dell’SDF continuano a combattere contro le bande in alcune posizioni intorno alla diga di Tabqa dove gli scontri sono in corso.

Nell’ambito dell’operazione lanciata il 21 marzo 2017, le forze democratiche siriane hanno assunto il controllo di diversi villaggi e della base aerea militare prima di liberare la città da ISIS. Migliaia di civili sono stati salvati dall’occupazione ISIS e trasferiti in aree sicure durante l’operazione.

La liberazione di Tabqa apre il cancello che porta a Raqqa, capitale autoproclamata di ISIS.

La città di Tabqa sulla riva del fiume Eufrate nel nord della Siria si trova a 40 km da Raqqa e da 100 a 115 km da Aleppo. La città è abitata da una popolazione di quasi 70-80 mila persone, ma molte persone sono migrate dalla città dopo lo scoppio della guerra civile siriana.

La città di Tabqa è stata occupata dai gruppi affiliati alla Coalizione Nazionale Siriana (SNC) tra il 2011-2014, dopo di che è stata consegnata all’ISIS.

C’è una forte presenza di tribù e di relazioni tribali a Tabqa, che è dominata dalla popolazione sciita-araba che ha anche rapporti con le tribù sciite arabe ad ovest dell’Iraq.

Tabqa era un punto di attraversamento nelle rotte commerciali tra le grandi città della Siria e le città irachene occidentali come Mosul e Baghdad e il significato della liberazione della città è ancora di più importante per la presenza della diga. Ha attirato decine di migliaia di persone in cerca di nuove opportunità da altre città della Siria.

La città è un punto di attraversamento di tutte le strade principali che conducono a tutte le città e le parti della Siria. Tabqa è una posizione strategica che conduce a Raqqa, Deir ez-Zor e in Iraq. L’ISIS associa Tabqa a Madinah.

Con il successo della liberazione della città di Tabqa e la diga, il corridoio di Aleppo sarà chiuso. La linea di sostegno logistica e militare dello Stato turco alle bande ISIS e SNC sarà interrotta. Così ISIS entrerà nel periodo di annientamento.

La rottura di questa linea porterà duri colpi a ISIS e SNC nelle aree che hanno occupato in Siria. E naturalmente anche lo Stato turco sarà influenzato. Con la liberazione di Tabqa inizierà un periodo di totale annientamento di ISIS. Liberando la città e la diga di Tabqa le forze SDF sconvolgeranno ancora l’equilibrio militare, politico e usciranno vittoriose in entrambe le aree.

SDF: Tabqa sarà consegnata all’Assemblea Civile

Le Forze Democratiche Siriane (SDF) hanno rilasciato una dichiarazione nel centro della città di Taqba, che è stato liberato da Daesh. Le SDF hanno annunciato che la città di Taqba sarà consegnata all’Assemblea Civile e la diga servirà tutta la Siria.

Il comando delle Forze Democratiche Siriane (SFD) hanno fatto una dichiarazione sulla liberazione della città di Taqba e della diga Eufrate (Tabqa) La dichiarazione , che è stata rilasciata nel centro della città di Taqba, sottolinea che l’operazione per liberare la città di Tqaba è stata lanciata la sera del 21 marzo in collaborazione con le loro forze e le forze della coalizione internazionale, e essi sono entrati a est della diga con una pianificazione estesa e intensa.

Nella dichiarazione è stato affermato quanto segue:

“Siamo grati alla popolazione di Tabqa per essersi schierati con i nostri combattenti durante la liberazione della città, e intanto facciamo appello ai giovani della regione di unirsi alle nostra forze e a organizzarsi per difendere la regione. Vorremmo anche ringraziare le forze della coalizione internazionale per la forte partecipazione nell’operazione per liberare Taqba.

Stiamo annunciando all’opinione pubblica che dopo che la città sarà ripulita dai resti dell’operazione dalle mine, noi gireremo l’amministrazione della città di Tabqa all’ Assemblea Civile e servizi di sicurezza saranno forniti dalle unità di difesa sotto l’assemblea.

L’istituzione nazionale della diga dell’Eufrate è una istituzione nazionale della Siria e noi annunciamo che questa istituzione servirà tutto il territorio della Siria. Salutiamo i caduti eroici dell’operazione Tabqa e dedichiamo la vittoria ai martiri di Tabqa e Qereçox, e a tutti i combattenti per la libertà.”

© 2013 UIKI-Onlus Team

Scroll to top