Forze di autodifesa HPC-JIN in pattuglia Reviewed by Momizat on . Donne civili si sono organizzate nelle Forze di Autodifesa delle Donne (HPC-JIN) contro le bande di Daesh. La partecipazione delle donne alle HPC-JIN aumenta gi Donne civili si sono organizzate nelle Forze di Autodifesa delle Donne (HPC-JIN) contro le bande di Daesh. La partecipazione delle donne alle HPC-JIN aumenta gi Rating: 0
You Are Here: Home » DONNE » Forze di autodifesa HPC-JIN in pattuglia

Forze di autodifesa HPC-JIN in pattuglia

Forze di autodifesa HPC-JIN in pattuglia

Donne civili si sono organizzate nelle Forze di Autodifesa delle Donne (HPC-JIN) contro le bande di Daesh. La partecipazione delle donne alle HPC-JIN aumenta giorno per giorno.

La responsabile delle HPC-JIN di Dirbêsîyê, Henîfe Ehmed, ha dichiarato che come donne proteggono le loro città e I loro villaggio ed ha aggiunto, “Proteggeremo la nostra terra, le donne e la popolazione con la guida delle HPC-JIN. Siamo determinate a proteggerci.”

Le donne si sono organizzate in ogni settore, dalla ricostruzione delle città all’autodifesa al fianco della rivoluzione del Rojava. Donne di tutte le età hanno preso parte nelle HPC-JIN per combattere contro le bande di Daesh. Dato che la partecipazione delle donne alle HPC-JIN aumenta quotidianamente, La responsabile delle HPC-JIN di Dirbêsîyê, Henîfe Ehmed, ha fornito informazioni sul loro lavoro. Henîfe ha osservato che le donne hanno bisogno di un’organizzazione distinta e in questo senso hanno fondato le HPC-JIN per le donne di Dirbêsîyê che sono morte combattendo contro le bande di Daesh nella città di Dirbêsîyê nel cantone di Cizîr. Henîfe ha detto, “Abbiamo dichiarato la nostra organizzazione il 4 maggio. Apriamo il nostro ufficio ogni giorno alle 8:00 e facciamo regolarmente I nostri turni di guardia. 26 donne di tutte le età fanno parte della nostra organizzazione.”

Henîfe ha affermato che le donne delle HPC-JIN non ricevono solo addestramento militare e di difesa, fanno formazione anche sulla lingua madre e l’ideologia. Ha detto, “Abbiamo un’ora di lezione di lingua ogni giorno. La nostra formazione in tema di ideologia si concentra sulla storia delle donne e sulla missione delle donne di oggi. Proteggiamo la nostra città e i nostri villaggi facendo la guardia la sera. Facciamo la nostra parte anche nelle iniziative o manifestazioni.”

Henîfe ha affermato che combattono contro la violenza, le molestie e lo stupro e ha detto, “La protezione delle donne è importante per noi. Abbiamo risolto i problemi di 20 donne fino ad ora. La gente pensava che la protezione delle nostre terre fosse una cosa da uomini, ma abbiamo cambiato questa percezione fondando le HPC-JIN. Noi proteggeremo le nostre terre, le donne e la popolazione con la guida delle HPC-JIN. Siamo determinate a proteggerci.”

© 2013 UIKI Onlus Team

Scroll to top