Dossier sui rifugiati che vivono ad Afrin e sulla politica dello stato turco verso di loro Reviewed by Momizat on . Dossier preparata dall'Amministrazione del Cantone di Afrin 29/01/2018 - Dall’inizio della rivoluzione in Siria, come risultato dei conflitti molti villaggi e c Dossier preparata dall'Amministrazione del Cantone di Afrin 29/01/2018 - Dall’inizio della rivoluzione in Siria, come risultato dei conflitti molti villaggi e c Rating: 0
You Are Here: Home » EFRIN » Dossier sui rifugiati che vivono ad Afrin e sulla politica dello stato turco verso di loro

Dossier sui rifugiati che vivono ad Afrin e sulla politica dello stato turco verso di loro

Dossier sui rifugiati che vivono ad Afrin e sulla politica dello stato turco verso di loro

Dossier preparata dall’Amministrazione del Cantone di Afrin 29/01/2018 – Dall’inizio della rivoluzione in Siria, come risultato dei conflitti molti villaggi e città sono stati distrutti e molte persone innocenti sono state uccise; per scappare da questa dolorosa realtà, alcuni sono emigrati nei paesi vicini, come Iraq, Libano, Turchia, Giordania e altri, per andare a vivere in campi profughi e attendere un destino incerto, ma la loro situazione in quei paesi non era molto migliore di quella in cui versavano in Siria, poiché l’alto numero di rifugiati e la mancanza di servizi rendeva la vita difficile lì.  Afrin Dossier Rifugiati Scarica PDF

Divennero vittime degli interessi delle grandi potenze, lanciandosi verso il mare o attraverso i recessi dei boschi per fuggire verso l’ignoto, forse avrebbero raggiunto una regione sicura lontano dallo spettro della morte e avrebbero dimenticato i loro tormenti; alcuni di loro morirono in mare annegati o nei boschi e il resto arrivò a destinazione per iniziare una nuova pagina in una vita sconosciuta.

Quelli che rimasero in patria, preferirono spostarsi verso aree sicure che avrebbero fornito loro protezione e pace, trovando quello che cercavano nelle tre province del Rojava/Siria Settentrionale: le province di Al-Jazeera, KobanE ed Afrin. Queste aree, che si orientarono verso una terza via e non sostennero nessuna delle parti in conflitto, le cui regioni sono governate dall’amministrazione autonoma democratica, in cui tutte le componenti [etno-religiose] vivono una vita partecipativa.

Hanno adottato il legittimo diritto alla difesa contro ogni pericolo affrontato, ecco perché furono istituite le Unità di Protezione delle Donne (YPJ) e le Unità di Protezione del Popolo (YPG), per servire come forza di difesa di fronte ad ogni minaccia alle loro aree.

  • Le cause dell’emigrazione verso la provincia di Afrin
  • Sono distribuiti tra i villaggi, le città e I ricoveri di Afrin come di seguito indicato
  • Relativamente al campo di Rubar
  • Il campo di Al-Shahba
  • Il barbarico attacco dello stato turco contro Afrin
  • La politica turca verso le regioni settentrionali della Siria
  • Occupando il Rojava/Siria del Nord, lo stato turco mira a cambiare la demografia della regione
  • Appello urgente

AfrinDossier Rifugiati Scarica PDF

© 2013 UIKI-Onlus Team

Scroll to top