You Are Here: Home » SPECIALE » Rassegna Stampa

È a Raqqa che si muore, non a Parigi

Un rapporto della BBC britannica sullo „sporco segreto“ della liberazione di Raqqa rivela soprattutto una cosa: il pensiero neo coloniale dei giornalisti occidentali. La scorsa settimana la BBC britannica ha rivelato in modo eclatante uno „sporco segreto“: alla fine della battaglia a Raqqa le Forze Siriane Democratiche, l’alleanza militare contro Stato Islamico forgiata dalle YPG curde ha lasciato che, „cen ...

Read more

La terza via di Kobane

In quello che i curdi siriani chiamano Rojava, si cerca di portare avanti la costruzione di una società più giusta oltre a una graduale riconquista della propria identità. La SS48, la strada statale che attraversa la Siria del Nord, è un racconto per immagini. Case semi distrutte circondano l’asfalto ed è difficile capire se siano destinate a rimanere macerie o tornare a ospitare la vita. Ma a Kobane no, no ...

Read more

Mi ha sorpreso il momento

Perquisizione domiciliare per aver mostrato simboli delle Unità curde di Difesa del Popolo e delle Donne. Colloquio con Kerem Schamberger. Kerem Schamberger è uno scienziato delle comunicazioni alla Ludwig-Maximilians-Universität di Monaco di Baviera Lunedì mattina alle 6 dei poliziotti hanno perquisito la sua abitazione con la motivazione che lei avrebbe caricato bandiere delle Unità curde di Difesa delle ...

Read more

Love in a hopeless place

Il redattore del blog Lower Class Magazine Peter Schaber è stato a Raqqa – non come giornalista, ma nelle file delle YPG. Ha scritto per noi le sue esperienze al fronte. -In realtà potrei essere di nuovo in Germania da tempo. Quando otto mesi fa sono entrato nella Siria del nord non avevo né previsto di restare così a lungo né di prendere in mano un’arma. Inizialmente ho lavorato come giornalista, il mio la ...

Read more

Curdi in Turchia: la lotta delle donne fra giornalismo e jineologia

"Abbiamo sempre considerato la speranza più importante della vittoria. Ma ora, alcune nostre battaglie, le stiamo vincendo". Un'intervista a Ceren Karlıdaĝ, giornalista, femminista, tra le protagoniste dell'esperienza della rivista Sujin Gazete. Abbiamo incontrato Ceren Karlıdaĝ a Diyarbakır, “capitale” della regione turca a maggioranza curda e teatro di alcuni fra i più violenti scontri fra lo stato turco ...

Read more

IL MANDELA CURDO PRATICAMENTE DESAPARECIDO: FINO A QUANDO?

E' probabile che lo Stato turco abbia ripetutamente cercato di strumentalizzare, attraverso l'isolamento, le minacce, la tortura (senza escludere, almeno inizialmente, esperimenti di narcoanalisi) il leader curdo Abdullah Ocalan. Ma finora gli è andata male. Consapevoli che “nessuno può vincere questa guerra in maniera definitiva” Ocalan e il popolo curdo hanno ripetutamente mostrato al mondo di saper affro ...

Read more

Libertà e giustizia per Nuriye Gulmen e Semih Ozakca

Terza udienza del processo contro i due hunger strikers: Semih Ozakca va agli arresti domiciliari mentre rimane imprigionata Nuriye Gulmen. Come ci aspettava, a Nuriye Gulmen è stato impedito di prendere parte anche alla terza udienza del processo del 20 ottobre. Ufficialmente perché “le sue attuali condizioni fisiche non lo consentono”. Tre giorni prima la Commissione giudicante si era recata a chiederle u ...

Read more

Erdogan mette ordine

Al sindaco dell’AKP di Ankara dopo 23 anni sono state intimate le dimissioni. Pulizie all’interno del partito di governo. Il sindaco della capitale turca, Melih Gökcek, ha annunciato le sue dimissioni. »Oggi abbiamo parlato con il Presidente«, ha dichiarato il politico 69enne lunedì sera tramite il suo strumento mediatico preferito, il servizio di notizie brevi Twitter, dove lo seguono ha più di quattro mil ...

Read more

Da tutta la Toscana a Livorno, la comunità curda “Vogliamo notizie su Ocalan”

LIVORNO. Da tutta la Toscana a Livorno per gridare “Libertà per Ocalan”. La comunità curda, con le diverse rappresentanze livornesi, pisane, cecinesi, grossetane e della Valdera si è riunità intorno alle 10 di martedì 17 ottobre davanti al Tirreno per diffondere il loro messaggio attraverso il giornale della città. “Ci sono novità preoccupanti rispetto alla salute del leader del popolo curdo Abdullah Ocalan ...

Read more

Roma- Centro Ararat:“Vogliamo notizie su Ocalan”

Il 16 ottobre 2017, i e le militanti del Centro Socio-Culturale Curdo Ararat, la comunità curda di Roma e del Lazio hanno dato vita a un nutrito presidio a Roma nella centralissima Piazza della Madonna di Loreto per dare voce alle preoccupazioni per la salute del Leader del popolo curdo Abdulla Ocalan e chiederne la liberazione immediata. Durante il presidio sono state anche diffuse notizie sulla situazione ...

Read more

Giornalista in tribunale

Aspra critica per la persecuzione di Mesale Toluin da parte della Turchia. Accusa palesemente costruita-Il processo contro la giornalista tedesca Mesale Tolu in Turchia, come il suo arresto, è iniziato con segni premonitori dubbi. L’udienza aperta mercoledì a Silivri presso Istanbul è stata presideduta da Mustafa Cakar, lo stesso giudice che già aveva disposto la carcerazione preventiva nei confronti di Tol ...

Read more

Una canzone per il Rojava: musica e solidarietà per costruire un nuovo ospedale

Il 14 ottobre a Roma, al Csoa ExSnia, nell’ambito di Logos, Festa della parola, si terrà un concerto per sostenere la costruzione di un ospedale a Tell Temir, una zona della Siria martoriata dalla guerra con Daesh. Una canzone per il Rojava è un progetto nato dalla collaborazione tra la Staffetta Sanitaria della Rete Kurdistan Roma e più di cinquanta artisti, tecnici e volontari, che hanno lavorato a titolo ...

Read more

Gerusalemme Mesopotamica

Attraverso il referendum nell’Iraq del nord crescono le tensioni intorno a Kirkuk-Il Presidente curdo Masud Barzani martedì sera in un intervento televisivo già prima dello spoglio dei voti ha annunciato la vittoria nel referendum sull’indipendenza. Il 92 percento avrebbe votato per la sovranità nazionale dei territori curdi in Iraq. All’annuncio di Barzani di essere intenzionato ad avviare negoziati con Ba ...

Read more

I curdi votano sull’indipendenza

Referendum sulla sovranità nazionale nell’Iraq del nord. I Paesi vicini chiudono i confini Nella Regione Autonoma del Kurdistan nell’Iraq del nord lunedì gli elettori hanno votato per un referendum tenuto dal governo del Presidente Masud Barzani su uno Stato curdo indipendente. Il Partito Democratico del Kurdistan (KDP) di Barzani e l’alleata Unione Patriottica del Kurdistan (PUK) avevano entrambi chiamato ...

Read more

Prime elezioni nei territori federati del nord della Siria.

UN’ALTRO PASSO VERSO LA DEMOCRAZIA Il 18 marzo 2016 è stata dichiarata l’assemblea costituente del federalismo democratico del nord della Siria, da quel momento si è cominciato a lavorare per autorganizzare i territori facenti parte della federazione. Il 29 dicembre 2016 l’assemblea costituente termina di riscrivere il “contratto sociale del federalismo democratico del nord della Siria” e oggi 22 settembre ...

Read more

Ogni curdo assassinato dallo Stato è un terrorista!

Il deputato del CHP mette in evidenza un caso nel quale un civile curdo viene assassinato da un drone turco. Successivamente Tanrikulu di punto in bianco viene dichiarato “sostenitore del terrorismo”, di Celal Baslangic Una notte il villaggio di Yeşilyurt a Cizre è stato occupato dai militari. Come sempre erano alla ricerca di “terroristi”. Gli abitanti del villaggio sono stati costretti a radunarsi sulla p ...

Read more

Uno strappo attraversa il Kurdistan

n Iraq infuria una lotta di potere intorno alla consultazione sulla indipendenza della regione autonoma nel nord del Paese . Retroscena: Referendum nell’Iraq del nord Una settimana prima del discusso referendum sull’indipendenza curda nell’Iraq del nord, l’Alta Corte del Paese ha ordinato un arresto della consultazione. Il referendum sarebbe lesivo della Costituzione, ha comunicato la Corte lunedì da Bagdad ...

Read more

The Guardian: Decine di fuggitivi di ISIS stanno entrando in Turchia

Decine di ex combattenti di ISIS sono già entrati nella Turchia meridionale nelle recenti settimane mentre il gruppo terrorista ha perso territori, lo ha riferito The Guardian. The Guardian ha riportato che centinaia di membri fuggitivi di ISIS si sono ammassati nella provincia della Siria di Idbil, molti hanno pianificato di attraversare il vicino confine della Turchia e di trovare la via per tornare in Me ...

Read more

Speranza nel nuovo inizio

Nel nord della Siria si terranno elezioni comunicai, un contratto sociale servirà alla pace-All’inizio erano scettici, »perché pensavano che i curdi avrebbero staccato una parte del nostro Paese e che volessero costituire un loro Stato«, ricorda Mansur Selum. »Ma non è andata così e oggi lavoriamo tutti alla costruzione dello stesso sistema sociale. Anche la popolazione araba si prepara intensamente alla vo ...

Read more

Giornalisti sospettati

Nuova ondata di arresti in Turchia. Ankara chiede alla Spagna l’estradizione di un autore critici. Tra i giornalisti arrestati in effetti ci sono diversi ex collaboratori dei media di Gülen chiusi dal governo, come il quotidiano Zaman, l’emittente televisiva Samanyolu TV e l’agenzia stampa Cihan. Ma anche il redattore online del quotidiano socialista Birgün (Un Giorno), Burak Ekinci, è stato arrestato nella ...

Read more

© 2013 UIKI-Onlus Team

Scroll to top