You Are Here: Home » SPECIALE » Rassegna Stampa

FUGA DA AFRIN

"Mi chiamo Fadia, sono di Rajo, distretto di Afrin. Quando è cominciata la guerra contro il cantone di Afrin sono rimasta fino alla fine dei primi 55 giorni di bombardamento. Aiutavo chi stava al fronte a combattere, a resistere. Cucinavo e portavo loro il cibo, davo una mano ai medici che andavano a curare i feriti sul posto e che dovevano essere portati all’ospedale". Fadia la incontriamo a Kobane che è l ...

Read more

Ankara si prepara alle elezioni comunali: arresti di massa di oppositori. Erdogan minaccia la destituzione di sindaci

In Turchia è partita una nuova ondata di arresti di politici curdi e della sinistra, di attivisti e giornalisti. Lunedì notte unità anti-terrorismo hanno assaltato 183 abitazioni di politici dell’opposizione e giornalisti nelle province di Diyarbakir, Van, Sirnak, Urfa, Batman, Mardin, Mersin, Adana e Istanbul. Secondo quanto riferito dal Ministro degli Interni Süleyman Soylu, 151 persone sarebbero messi al ...

Read more

USA e Turchia iniziano addestramento per pattuglie congiunte a Manbij in Siria

Gli Stati Uniti e la Turchia hanno iniziato l’addestramento per svolgere presto pattugliamenti congiunti nell’area di Manbij nel nord della Siria controllata dalle Forze Siriane Democratiche (FSD), lo ha detto lunedì il Segretario alla Difesa USA Jim Mattis, nonostante relazioni tese tra i due Paesi. Come concordato a giugno tra i due alleati della NATO, forze turche e statunitensi attualmente stanno svolge ...

Read more

Il Nobel per la pace alla yazida Nadia Murad

Insieme al ginecologo congolese Mukwege, la giovane è stata premiata per la lotta allo stupro come arma di guerra. Ex schiava dell’Isis dopo l’occupazione di Sinjar, è da anni il volto del suo popolo e del genocidio che ha subito Nadia Murad Il premio Nobel per la Pace 2018 è stato assegnato questa mattina a Nadia Murad e Denis Mukwege, giovane yazida ex schiava dell’Isis in Iraq la prima e ginecologo congo ...

Read more

Omar: non possiamo trattenere a tempo indeterminato gli jihadisti stranieri

Le autorità a guida curda che controllano la Siria nord-orientale non saranno in grado di trattenere i combattenti stranieri dello Stato islamico a tempo indeterminato, e i loro paesi d'origine dovrebbero riprenderli, ha detto oggi un alto funzionario. Abdulkarim Omar, capo della commissione per le relazioni estere nell'amministrazione autonoma, parla durante una conferenza stampa a Qamishli, in Siria, il 2 ...

Read more

Contro interventi stranieri

Partito curdo invita l’opposizione in Iran all’unità e presenta un piano di dieci punti- Mentre gli USA e il loro Presidente Donald Trump, con l’imposizione di nuove sanzioni fomentano il conflitto con l’Iran, le organizzazioni curde fanno appello per un fronte comune contro il regime iraniano. Contemporaneamente gli USA conducono colloqui con diversi gruppi dell’opposizione iraniana per sondare la possibil ...

Read more

Lotta contro gli invasori

La Turchia vuole incorporare le zone occupate in Siria del nord nella sua sfera di potere. Milizie locali indeboliscono Ankara attraverso la strategia delle punture d’ago- Da metà marzo il cantone di Afrin nel nordovest della Siria, abitato in prevalenza da curdi, è sotto occupazione turca. Insieme a gruppi terroristici islamisti le forze arme di Ankara controllano il territorio, violazioni dei diritti uman ...

Read more

Pena di morte all’ordine del giorno

Erdogan e fascisti invocano modifica costituzionale in Turchia. Obiettivo è dividere l’opposizione In Turchia si è riacceso il dibattito sulla pena di morte. Dal 1984 la pena di morte in Turchia non è più stata eseguita, nell’ambito del processo di entrata nell’UE nell’anno 2004 è stata abolita. Ma già nella notte del fallito golpe del 16 luglio 2016 il Presidente Recep Tayyip Erdogan davanti a una folla al ...

Read more

© 2013 UIKI-Onlus Team

Scroll to top