You Are Here: Home » SPECIALE (Page 2)

Le donne del Kurdistan bashur

Storicamente la donna ha sempre dovuto subire differenze sostanziali nei rapporti sociali in tutto il mondo: Europa, Asia, Americhe, Africa e Medio Oriente. Una discriminazione senza confini. A parte alcuni esempi di società matriarcali, molto lontane nel tempo, il mondo si è sempre retto sul patriarcato. La forma di violenza più usata era quella del “delitto d’onore”. Il delitto d’onore è un tipo di reato ...

Read more

Orkan : Senza autodifesa, un popolo non può vivere in medio oriente”

Abbiamo intervistato Yilmaz Orkan, dell’Ufficio Informazione del Kurdistan in Italia (UIKI onlus) sull’attuale situazione di curdi e yazidi, mimacciati dal fascismo islamico della Turchia. È indiscutibile che le YPG (Unità di protezione popolare) e le Forze Democratiche Siriane hanno rappresentato l’essenza delle forze di terra nella lotta contro il Califfato, pagando un prezzo molto alto con la vita di mig ...

Read more

Al Guanella si rinnovano le “Resistenze” di Oltreunpo’ teatro

Il 1° e il 2 marzo 2019 al teatro Guanella di Milano si è svolta la rappresentazione dello spettacolo Resistenze, ideato e diretto da Marco Oliva, con Elena Martelli interprete dei personaggi femminili, Martino Iacchetti interprete maschile e cantante, e Manola Vignato voce narrante e fil rouge dello spettacolo. È un rinnovamento significativo rispetto alla rappresentazione che ho avuto occasione di recensi ...

Read more

Scioperi della fame: La vita come strumento di pressione

Scheda informativa sul contesto politico dello sciopero della fame a cura del KNK Congresso Nazionale del Kurdistan - Per definizione, lo sciopero della fame è una forma di resistenza passiva da parte di un individuo o di un gruppo. Rifiutando deliberatamente di mangiare, viene coscientemente accettato il rischio di lesioni personali o di morte. All’interno delle carceri, pratiche di resistenza basate sull’ ...

Read more

Un appello urgente agli accademici, agli intellettuali e ai filosofi internazionali

Cari amici e colleghi, Cari accademici, intellettuali e filosofi, Scrivo dallo sciopero della fame curdo a Strasburgo per chiedere il ​​vostro sostegno nella nostra richiesta che il leader curdo, Abdullah Ocalan, detenuto in isolamento negli ultimi vent'anni, abbia i suoi diritti umani fondamentali. Sono un cittadino irlandese, e con altri 13 attivisti politici, tra cui un avvocato, un ex parlamentare, un p ...

Read more

Torna libera Zehra Dogan dopo aver scontato oltre due anni di carcere. Ma in Turchia restano in cella 150 giornalisti

Zehra Dogan è finalmente libera. Dopo due anni, 9 mesi e 22 giorni di carcere, finita di scontare la sua pena, ha lasciato la prigione in cui era stata rinchiusa semplicemente per aver raccontato attraverso i suoi quadri e i suoi scritti il massacro di centinaia di curdi nel 2016, quando l’esercito turco inizio operazioni militari nel distretto di Nusaybin, nella provincia di Mardin. La Doğan aveva dipinto ...

Read more

Rompere l’isolamento

In tutto il mondo si protesta per Abdullah Öcalan – e contro il fascismo- Per molti curdi il 15 febbraio è il giorno nero: vent’anni fa in questo giorno il Presidente del Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK), Abdullah Öcalan, è caduto nella prigionia turca. Il »complotto internazionale« – come il PKK chiama il colpo contro il suo Presidente – è iniziato il 1 novembre 1998 con una minaccia di guerra ul ...

Read more

Ocalan, vent’anni di resistenza in carcere

Ararat riposa sotto il sole tiepido di un sabato pomeriggio. Sul tavolo la teiera e bicchieri per il chai, il tè. Appiccicato su una roulotte c’è il manifesto del corteo nazionale di sabato 16 febbraio, a Roma: la comunità curda, insieme a tantissime associazioni italiane, chiederà come ogni anno la liberazione di Abdullah ‘Apo’ Ocalan. Sono trascorsi vent’anni dal suo arresto, a Nairobi. Un arresto iniziat ...

Read more

© 2013 UIKI Onlus Team

Scroll to top