You Are Here: Home » DONNE (Page 3)

Consiglio delle Donne Ezide:Per la fine immediata degli attacchi della Turchia su Shengal

Come Consiglio delle Donne Ezide condanniamo l'assassinio di Mem Zeki Sengali e di tutte le altre vittime dell'attacco rivolgendoci a loro con il nostro più profondo rispetto. Lo stato turco ha iniziato a bombardare la regione di Shengal il 15 Agosto 2018. Molte persone sono state ferite e uccise da questi attacchi. Il 74° genocidio e femminicido contro il popolo ezida nella regione di Shengal del Nord Iraq ...

Read more

Nell’anniversario del genocidio ezida a Shengal: Rispondere al genocidio con l’organizzazione delle donne

Quasi esattamente un anno fa, eravamo sedute nel campo Serdesht sul monte Shengal con Neam Ilyas, che ha vissuto lì in una tenda con suo marito e i suoi bambini per quattro anni. Quando Stato Islamico ha invaso Shengal, uccidendo e sequestrando migliaia [di persone] e costringendo centinaia di migliaia alla fuga, Neam era solo una madre e una casalinga. Oggi è anche parte del direttivo del Movimento di Libe ...

Read more

Costruire la rivoluzione dove viviamo

La resistenza rende forti: Il campo profughi di Maxmur nel sistema del confederalismo democratico Da tre settimane ci troviamo a Maxmur, un campo profughi curdo nel nord dell’Iraq. Dal 1998 qui vivono circa 12.000 persone, dal 2005 si governano da sé, secondo il sistema del confederalismo democratico, in consigli e comuni. Molte delle persone non hanno un passaporto e quindi sono prive di uno status. Hanno ...

Read more

Le donne in prigione stanno affrontando condizioni difficili

Hatice Onaran, membro della Commissione per le Prigioni dell’İHD, ha affermato che i prigionieri malati si trovano in gravi condizioni. Secondo l’ultimo rapporto dell’Associazione per i Diritti Umani (İHD), c’è un totale di 1025 prigionieri malati, 357 dei quali in maniera grave. Tra i prigionieri malati, 86 sono donne. Hatice Onaran, membro della Commissione per le Prigioni della sezione di Istanbul dell’İ ...

Read more

Parla la donna rapita otto volte dalle bande ad Afrin

Una donna, H.S., rapita otto volte dall’esercito turco e dalle bande sue alleate e rilasciata dopo il pagamento di un riscatto, ha parlato di quello che ha dovuto affrontare. Lo stato invasore turco e le bande sue alleate continuano a rubare, rapire, saccheggiare, torturare e imporre altre pratiche disumane, in particolare contro le donne. L’ex membro delle Forze Popolari di Autodifesa (HPC) H. S., che è st ...

Read more

La libertà delle donne di Shengal è la libertà dell’umanità

Il Movimento delle Donne Curde in Europa TJK-E ha menzionato i massacri di quattro anni fa: ”Il 3 agosto 2014 il popolo Ezida di Shengal è stato bersaglio di un attacco di bande ISIS davanti agli occhi di tutto il mondo, attacco considerato un enorme genocidio. Il vero motivo dell’attacco fu eliminare l’antica fede ezida dalla faccia della Terra. Questo è il motivo per cui sono state colpite sistematicament ...

Read more

Siria / Jinwar, il villaggio delle donne. Uno spazio dove rinascere

Un esperimento tutto al femminile nella Siria del Nord, in Rojava, dove le donne sono state protagoniste di una rivoluzione. In Rojava, Siria del nord, dove le donne sono state protagoniste di una rivoluzione, si sperimenta un nuovo modo di stare insieme, alla ricerca di quella autenticità fuori dai modelli patriarcali, dove l’emancipazione delle donne e degli uomini è al centro della vita comunitaria. Il v ...

Read more

TJA chiede alle Nazioni Unite di riconoscere il 3 agosto come giornata di iniziativa contro il genocidio ed il femminicidio

TJA ha dichiarato che ISIS è stato sconfitto sotto la guida delle donne dopo che ha commesso il massacro del 2014 a Shengal, e ha chiesto alle Nazioni Unite di riconoscere la Giornata di Iniziativa mondiale contro il genocidio ed il femminicidio. Il Movimento curdo delle donne libere(Tevgera Jinên Azad, TJA) ha rilasciato una dichiarazione scritta nell’anniversario del massacro degli yazidi commesso nel 201 ...

Read more

© 2013 UIKI-Onlus Team

Scroll to top