You Are Here: Home » DIRITTI UMANI

Gli aiuti non sono stati consegnati, le vittime sepolte in fosse comuni

Rapporti affermano che le vittime del terremoto in Rojhilat non hanno ricevuto aiuti e che le persone che hanno perso la vita sono state sepolte in fosse comuni.Le persone che hanno perso la vita nel terremoto in Bashur e Rojhilat, Kurdistan meridionale e orientale, nelle zone più colpite come Selas, Bawecan, Deşta Zehwa, Dalahû e Ezgile a Kirmanshan sono state sepolte in fosse comuni.Secondo la popolazione ...

Read more

Aiuti non consegnati alle vittime del terremoto nel Rojhelat

Gli aiuti ancora non hanno raggiunto molti villaggi nel Rojhelat dopo il terremoto che ha colpito il sud e il Rojhelat e il governo iraniano tratta le vittime in modo irresponsabile. Vittime del terremoto ancora non hanno ricevuto aiuti nella provincia di Kermanshah del Rojhelat Kurdistan (orientale). I villaggi di Serpolivuhav, Ezgele, Qasr-e Shirin e Daloha, gravemente compiti dal terremoto, non hanno anc ...

Read more

Raccolta fondi per l’emergenza terremoto in Kurdistan

COMUNICATO STAMPA 13/11/17 Domenica 12 novembre poco dopo le 21 locali una scossa di terremoto di magnitudo 7,3 ha colpito il confine tra Iraq e Iran. La scossa ha avuto epicentro nella provincia di Sulaymaniyya (Kurdistan iracheno); la maggior parte delle vittime e dei danni si sono registrate in Iran ed Iraq anche se il terremoto è stato sentito nell’intera regione, dal Kuwait alle città del Kurdistan set ...

Read more

Il regime iraniano condanna a morte due politici curdi

I prigionieri politici curdi Diyako Resulzade e Sabîr Şêx Ebdullah sono stati condannati a morte dal regime iraniano. Il dipartimento di Urmia della Corte Islamica Rivoluzionaria ha emesso una condanna a morte per il prigionieri politici Diyako Resulzade e Sabîr Şêx Ebdullah sulla base di accuse di presunta “inimicizia contro Dio” e “appartenenza a partiti curdi”. Resulzade e Ebdullah sono stati arrestati i ...

Read more

Famiglie di Sur infuriate contro chi ha fatto scempio delle tombe

Le famiglie di giovani che hanno perso la vita durante la resistenza di Sur e che sono stati sepolti nel cimitero di Yeniköy sono infuriate perché le lapidi funerarie sono stata rotte dalla polizia. Le tombe di appartenenti alle YPS (Unità di Difesa Civili) che hanno perso la vita due anni fa nella resistenza del distretto di Sur di Amed e che sono stati sepolti nel cimitero di Yeniköy nel distretto di Bağl ...

Read more

Non lasciate che i prigionieri malati muoiano!

Le donne di Mardin che dicono che il numero di prigionieri aumenta di giorno in giorno e che i prigionieri malati vanno rilasciati e curati il prima possibile, hanno dichiarato che lo Stato sarà responsabile se dovessero perdere la vita. La resistenza continua nonostante torture, scioperi della fame e pressioni sui prigionieri malati che nelle carceri sono all’ordine del giorno. Secondo l’ultima relazione p ...

Read more

IHD: Negli ultimi nove mesi sono stati commesse più di 15mila violazioni dei diritti umani nelle città kurde

L’Associazione dei Diritti Umani (İHD) di Amed ha denunciato che negli ultimi nove mesi sono state commesse 15.647 violazioni dei diritti umani nelle città kurde del sud-est della Turchia. In un rapporto presentato alla sede del IHD, nella città di Amed, è stato fornito un quadro dettagliato della situazione critica che si vive nel Kurdistan del nord, dove lo Stato turco sta mettendo in atto un piano sistem ...

Read more

L’esercito di occupazione turco sradica gli alberi e minaccia la popolazione

L’esercito di occupazione turco continua a violare la sacralità delle terre del cantone di Afrin, sradicando 70 alberi di ulivo e 50 alberi di mandorle a nord di Şingêlê, nel distretto di Maydana sito nell’area di Rajo. L’esercito di occupazione turco persiste nel violare il confine artificiale con il Bakur (Kurdistan del Nord) nei pressi del villaggio di Şingêlê, vicino alla provincia turca di Hattay. Il n ...

Read more

56 detenuti in sciopero della fame nel carcere di Edirne

56 detenuti, che hanno protestato perchè al leader dl PKK Öcalan non è stato permesso di incontrare la sua famiglia e i suoi avvocati, sono entrati in sciopero della fame. 56 persone, condannate o detenute in seguito all’accusa di “essere membro del Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK)” nel carcere di Edirne di tipo F, sono entrate in sciopero della fame per protestare poichè al leader del PKK non è s ...

Read more

Ain Issa; il campo profughi accoglie 23’000 rifugiati

Più di 23'000 sfollati sono accolti nel campo di Ain Issa, e il numero di rifugiati cresce ogni giorno. Le organizzazioni e l'amministrazione del campo cercano di assicurare i bisogni e le richieste degli sfollati. Il campo di Ain Issa accoglie ogni giorno più di 500 sfollati, in fuga dalle zone di continui bombardamenti e combattimenti, in particolare Deir-ez-Zor al-Mayadin al-Bou Kamal. Secondo i numeri r ...

Read more

Soldati turchi uccidono un giovane arabo sul confine

I soldati dell'esercito d'occupazione turco hanno ucciso un giovane ragazzo proveniente da Damasco, la capitale della Siria, mentre stava cercando di attraversare il confine per entrare nel Kurdistan Bakur. Il giovane arabo Hayder al-Makhlouf, ventinovenne, è stato ucciso dai soldati dell'esercito d'occupazione stazionati sul confine tra il Kurdistan Bakur e il Kurdistan Rojava quando voleva attraversare il ...

Read more

L’ascolto della musica curda è un reato

L’accusa contro 9 politici curdi, che sono stati arrestati a Van, è stato preparato dopo sei mesi. L’accusa ha inquadrato l’ascolto della musica curda e l’indossare il foulard giallo-rosso-verde come crimini. L’11 maggio l’ufficio del Partito Democratico delle Regioni (Demokratik Bölgeler Partisi, DBP) è stato perquisito dalle forze di sicurezza nella provincia di Van. Un totale di 11 persone erano state po ...

Read more

Anatomia di una distruzione

Dopo che Suriçi – parte delle città patrimonio dell’umanità dell’UNESCO »Fortezza di Diyarbakır e paesaggio culturale giardini di Hevsel« – nell’inverno 2015/2016 è stata teatro di combattimenti tra ribelli curdi e forze dello Stato turco, la città vecchia viene sistematicamente distrutta dallo Stato turco. Tramite esproprio viene espulsa la popolazione curda e la zona commercializzata. La gentrificazione c ...

Read more

170.000 sfollati dopo l’offensiva nell’area di Kirkuk

Circa 170.000 civili sono sfollati a seguito dell’offensiva irachena nelle zone di Kirkuk. Lo ha riferito sabato il Centro congiunto di coordinamento delle crisi (JCCC). Violenze indiscriminate , torture , saccheggi, incendi di abitazioni e di proprietà dei civili, specialmente di curdi in queste zone hanno fatto fuggire in massa i civili. Il gruppo ha riferito che 168.372 civili sono stati sfollati da Kirk ...

Read more

Veicolo della polizia uccide bambina di 7 anni a Siirt

Le forze di sicurezza turche hanno ucciso ancora un altro civile con i loro veicoli blindati, questa volta una bambina di 7 anni nella provincia di Siirt. È emerso che un veicolo blindato in pattugliamento nel quartiere Çal il giorno precedente ha colpito Felek Baktur di 7 anni che si trovava in strada mano nella mano con suo fratello. Mentre Felek è stata investita dal veicolo blindato della polizia ed è m ...

Read more

Soldati iraniani uccidono un Kolber a Serdest

I soldati iraniani sabato hanno ucciso un Kolber (trasportatori di confine) nei pressi nel confine Iran-Iraq nella regione di Serdest. Secondo fonti locali Pistiwan Moin (24) è stato ucciso dai soldati iraniani nella regione di Serdest, sabato tardi. Moin è stato colpito alle 22 vicino al villaggio di Betusi e il suo corpo è stato trovato dagli abitanti del villaggio che si precipitati sul luogo della spara ...

Read more

Grande investimento dell’AKP a Diyarbakir, completato il carcere chiuso di tipo T1

Il secondo più grande carcere in Turchia dopo il carcere di Silivri entrerà in servizio nei prossimi giorni insieme al carcere di alta sicurezza di tipo E e tipo D. Il carcere chiuso di tipo D a Diyarbakir che è il secondo più grande in Turchia dopo il carcere di Silivri è stato completato. Il complesso carcerario con una capacità di 2080 persone comprende sezioni per donne e prigioni per ragazzini e sarà c ...

Read more

La parola “curdo” già basta

Libri critici in Turchia non vengono solo vietati. La giustizia turca li strumentalizza anche come prove per accuse di terrorismo.- Appena due settimane dopo il referendum sull’indipendenza della regione nel nord dell’Iraq, l’11 ottobre il libro "Rojava: tempo dei curdi" è stato vietato da un tribunale turco. Il libro pubblicato nel settembre 2016 dalla casa editrice di Istanbul İletişim contiene reportage ...

Read more

Un Kolbar ferito e decine costretti a denudarsi nel Rojhilat

Il numero dei Kolbars che hanno perso la loro vita aumenta di giorno in giorno a causa del fallimento del governo iraniano a perseguire le forze armate che commettono questi omicidi. Negli ultimi giorni le guardie di confine di Sardasht hanno confiscato il carico di decine di Kolbars e li hanno lasciati senza scarpe dopo averli costretti a denudarsi. Inoltre un Kolbar è rimasto ferito direttamente dal fuoco ...

Read more

Diversi giornalisti arrestati ad Ankara

Diversi giornalisti sono stati arrestati durante le perquisizioni nelle prime ore del mattino ad Ankara. Un’operazione contro i giornalisti è stata effettuata nelle prime ore del mattino ad Ankara, affermando che vi erano denunce nei loro confronti. I direttori e corrispondenti di Jinnwes Sibel Yükler, Duygu Erol e Habibe Eren,ed il corrispondente di Mezopotamya Ajans Diren Yurtsever e Selman Güzelyüz e mol ...

Read more

© 2013 UIKI-Onlus Team

Scroll to top