You Are Here: Home » ANALISI (Page 4)

Ocalan: L’avventura Europa e la fine di un’epoca e falsi amici

II periodo successivo al 9 ottobre 1998, giorno in cui tentai di partire per l’Europa attraverso Atene, contrassegna sostanzialmente il mio distacco dal paradigma modernista. A causa del mio modo di pensare ristretto e sempre dubbioso, non mi era del tutto riuscito di dispiegare nel mio paese una forza liberatrice vincente. Per altri ostacoli a ciò collegati, mi sentii improvvisamente costretto a partire pe ...

Read more

Il 20* anniversario dell’espulsione di Abdullah Öcalan dalla Siria

LIBERTÀ PER ABDULLAH ÖCALAN ORA! Abdullah Öcalan, fondatore del Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK), ha guidato la lotta per i diritti dei curdi per molti anni. Il 9 ottobre ricorre il ventesimo anniversario della sua espulsione dalla Siria, dove Abdullah Öcalan aveva vissuto in esilio per quasi 20 anni. I curdi considerano l’espulsione come parte di una ‘cospirazione internazionale’ contro Öcalan e ...

Read more

Il modo giusto per sbarazzarsi dei mercenari a Idlib

Ora, si discute su come risolvere il problema di Idlib in Siria. Siria e Russia si stanno preparando all'operazione per rimuovere i mercenari da Idlib; la Turchia si oppone a questa operazione; sta provando a rimandare l'operazione e preparare i mercenari alla guerra. Pertanto mira ad avere più potere negoziale con la Russia e la Siria. Indubbiamente l'AKP metterà senz’altro i curdi fuori dai negoziati. Per ...

Read more

La Turchia con la complicità occidentale usa la scusa del ‘terrorismo del PKK’ come una miniera d’oro

A maggio il processo al pastore statunitense Andrew Brunson – imprigionato con accuse di essere paradossalmente contemporaneamente membro sia del Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK) sia del movimento Gülenista – ha preso una piega interessante. Un cosiddetto “testimone segreto” ha testimoniato che il pastore statunitense apolitico non solo è un membro del PKK, ma che stava lavorando per formare uno S ...

Read more

Per il 73° tentativo di sterminarci ho pianto insieme ai miei antenati ezidi

Agosto 2014, ho passato la giornata davanti alla televisione con i miei genitori in salotto, seduta sul letto guardando video su youtube, trascorrendo ore a leggere nei siti web di giornali tedeschi, inglesi e curdi. Su tutti i canali vedevo le stesse immagini. Non dimenticherò mai quello che ho visto il 3 agosto 2014. Ho visto donne vestite come mia nonna, mia zia, le mie cugine, uomini come mio nonno, mio ...

Read more

Nell’anniversario del genocidio ezida a Shengal: Rispondere al genocidio con l’organizzazione delle donne

Quasi esattamente un anno fa, eravamo sedute nel campo Serdesht sul monte Shengal con Neam Ilyas, che ha vissuto lì in una tenda con suo marito e i suoi bambini per quattro anni. Quando Stato Islamico ha invaso Shengal, uccidendo e sequestrando migliaia [di persone] e costringendo centinaia di migliaia alla fuga, Neam era solo una madre e una casalinga. Oggi è anche parte del direttivo del Movimento di Libe ...

Read more

Gli sviluppi in Iran e l’importanza del progetto PJAK

La crisi tra Iran e Stati Uniti si sta gradualmente spostando verso l'intervento di questi ultimi nella regione. La resistenza curda e baluchi agisce con cautela rispetto a tale situazione e fa affidamento su una soluzione interna. Le contraddizioni tra Iran e Stati Uniti risalgono a un periodo precedente alla fondazione della Repubblica Islamica dell'Iran. Con la fondazione della Repubblica Islamica dell'I ...

Read more

Dialogo come primo passo per arrivare a una Siria democratica

La guerra civile in Siria che ha portato con sé un’immensa distruzione per l’intero Paese è iniziata il 15 marzo 2011 a Daraa nel sud della Siria. Contro la politica antidemocratica del regime di Assad e il tentativo di controllare le persone con il bastone e la carota, i popoli hanno iniziato a ribellarsi. Il loro obiettivo non era di distruggere il Paese con strumenti di guerra, ma di creare attraverso pr ...

Read more

© 2013 UIKI Onlus Team

Scroll to top