Campagna di solidarietà internazionale Free Nûdem Durak Reviewed by Momizat on . Con una campagna internazionale si chiede la liberazione della musicista curda Nûdem Durak incarcerata in Turchia. La musicista curda Nûdem Durak è stata arrest Con una campagna internazionale si chiede la liberazione della musicista curda Nûdem Durak incarcerata in Turchia. La musicista curda Nûdem Durak è stata arrest Rating: 0
You Are Here: Home » NOTIZIE » Bakur » Campagna di solidarietà internazionale Free Nûdem Durak

Campagna di solidarietà internazionale Free Nûdem Durak

Campagna di solidarietà internazionale Free Nûdem Durak

Con una campagna internazionale si chiede la liberazione della musicista curda Nûdem Durak incarcerata in Turchia. La musicista curda Nûdem Durak è stata arrestata nel 2015 e condannata a 19 anni di carcere. La sua unica colpa è di aver cantato canzoni curde. Oggi ha 32 anni e si trova nel carcere di Bayburt.

Per ottenere la sua liberazione in Francia è stata avviata una campagna internazionale alla quale partecipano artisti e intellettuali da Gran Bretagna, USA, Svezia, Senegal, Marocco, Algeria, Tunisia, Guadalupe e altri Paesi.

Come hanno fatto sapere gli organizzatori, personalità note a livello internazionale come Angela Davis, Noam Chomsky, Ken Loach, David Graeber, Peter Gabriel e Roger Waters chiedono la liberazione di Nûdem Durak. Il filosofo eco socialista franco-brasiliano Michael Löwy in un messaggio di solidarietà scrive: “Le sue canzoni fanno parte della tradizione degli oppressi e della cultura curda conservata per secoli. Per coloro che ancora credono nella pace, nella libertà e nella dignità umana, la carcerazione di Nûdem Durak è un’offesa insopportabile. Per questo deve levarsi un grido in tutto il modo, a Parigi, New York, Rio, Santiago, Berlino.“

La poetessa francese Delphine Durand ha scritto una poesia per Nûdem Durak. Durand, che ha scritto poesie anche per la politica curda Hevrîn Xelef assassinata lo scorso ottobre da proxy jihadisti della Turchia e i prigionieri politici a Amed (Diyarbakir), chiama anche alla solidarietà con le prigioniere nei diversi luoghi del mondo.

L’autrice e regista cilena Carmen Castillo residente in Francia dal 1976 in un messaggio scrive „Tu canti canzoni, in curdo. È una lingua che non capisco. Nonostante questo da alcuni giorni vivono ogni canzone come un’esperienza complessiva. Si tratta della nostra libertà. Nessun governo, nessun muro, nessun guardiano può fermare questa meraviglia: la tua voce fa sparire le distanze.“

La campagna viene condotta in diverse reti con il titolo “Free Nûdem Durak“.

• Facebook: https://www.facebook.com/nudemdurak/
• Twitter: https://twitter.com/NudemDurak
• Instagram: https://www.instagram.com/freenudemdurak/
• Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCB3DR_IrxHNjX4pvz5li7UA/

Fonte: ANF

© 2020 UIKI Onlus Team

Scroll to top