Ayşe Acar Başaran: Una delegazione sanitaria indipendente deve andare ad Irmali Reviewed by Momizat on . La portavoce dell’Assemblea delle donne di HDP Acar Başaran ha richiamato l’attenzione sull’isolamento ad Imrali, dichiarando che una delegazione sanitaria indi La portavoce dell’Assemblea delle donne di HDP Acar Başaran ha richiamato l’attenzione sull’isolamento ad Imrali, dichiarando che una delegazione sanitaria indi Rating: 0
You Are Here: Home » NOTIZIE » Bakur » Ayşe Acar Başaran: Una delegazione sanitaria indipendente deve andare ad Irmali

Ayşe Acar Başaran: Una delegazione sanitaria indipendente deve andare ad Irmali

Ayşe Acar Başaran: Una delegazione sanitaria indipendente deve andare ad Irmali

La portavoce dell’Assemblea delle donne di HDP Acar Başaran ha richiamato l’attenzione sull’isolamento ad Imrali, dichiarando che una delegazione sanitaria indipendete dovrebbe andare ad Imrali e ha dichiarato: “ Il governo dovrebbe abbandonare il più presto possibile questo atteggiamento pericoloso.”

Ayşe Acar Başaran è intervenuta sulla chiamata telefonica che il leader del PKK ha fatto con il fratello Mehmet Öcalan dopo 21 anni affermando: “ Una chiamata telefonica straordinaria in un contesto straordinario”. Dichiarando che la chiamata telefonica fatta dall’ufficio della procura non può essere spiegata con la legge, evidenziando che ogni detenuto ha il diritto di parlare con i propri familiari e avvocati al telefono afferma: “ Quello che deve essere successo è stato un sistema che consente a una persona di chiamare la propria famiglia, dando il numero all’amministrazione carceraria. Questo diritto di Öcalan è stato violato illegalmente per 21 anni. Questo è legato alle politiche del governo su Öcalan e la questione curda, all’isolamento imposto e su come è stato imposto.

Dichiarando che di volta in volta ci sono stati colloqui con Öcalan ma che l’isolamento è proseguito pesantemente Ayse dichiara: “ Le cose sono cambiate di di meglio e in peggio, ma c’è sempre stato un isolamento. Qualche volta hanno acconsentito lui di vedere la sua famiglia e qualche volta gli avvocati. È stato visitato da alcuni politici durante il processo di soluzione, ma in tutte queste volte è stato imposto un pesante isolamento. L’ultima telefonata è stata gratificante. Una buona notizia ma non è sufficiente. Ma non è abbastanza In termini di processo dinanzi a noi, è importante che continui con l’applicazione di meccanismo di legge “. Ayse Basaran ha sottolineato che è veramente importante che l’isolamento venga rimosso il più presto possibile e che una delegazione sanitaria vada ad Imrali per controlli abituali è vitale.

 

ANF

© 2020 UIKI Onlus Team

Scroll to top