Abitanti di un villaggio prigionieri tra trappole esplosive Reviewed by Momizat on . A Efrîn soldati turchi o jihadisti reclutati dallo Stato turco hanno preso prigionieri quattro abitanti di un villaggio e collocato trappole esplosive intorno a A Efrîn soldati turchi o jihadisti reclutati dallo Stato turco hanno preso prigionieri quattro abitanti di un villaggio e collocato trappole esplosive intorno a Rating: 0
You Are Here: Home » DIRITTI UMANI » Abitanti di un villaggio prigionieri tra trappole esplosive

Abitanti di un villaggio prigionieri tra trappole esplosive

Abitanti di un villaggio prigionieri tra trappole esplosive

A Efrîn soldati turchi o jihadisti reclutati dallo Stato turco hanno preso prigionieri quattro abitanti di un villaggio e collocato trappole esplosive intorno a loro.Da 36 giorni sono in corso gli attacchi dell’esercito turco e di bande di mercenari jihadisti contro Efrîn. Quotidianamente appaiono nuove immagini che mostrano le atrocità dell’esercito occupante.

Pochi giorni fa ci sono arrivate riprese video che mostrano l’esecuzione dell’autista di un trattore in villaggio a Efrîn. Oggi abbiamo ricevuto foto sulle quali si vedono persone anziane in un villaggio a Efrîn. Alle due donne e ai due uomini sono state legate le mani dietro la schiena. Sembrano seduti in un negozio e intorno a loro sono disposte trappole esplosive artigianali.

In questo modo si cerca di attribuire alle YPG/YPJ i massacri dell’esercito turco e delle milizie jihdadiste.

© 2013 UIKI Onlus Team

Scroll to top